La Corsa del Tour de France 2020 FDJ: donne sotto i riflettori

La settima edizione de La Course di Le Tour de France con FDJ si svolgerà il mese prossimo su un percorso di 96 chilometri con inizio e fine a Nizza, per la prima volta prima che i ciclisti del Tour de France entrino in azione.

Mentre i velocisti non possono essere esclusi, il percorso scelto per le donne offre anche opportunità per i pugni in grado di staccarsi e resistere al ritorno del gruppo fino alla Promenade des Anglais.

I campioni più importanti del gruppo hanno già fatto il giro del 29 agosto sul loro calendario, a partire dai quattro vincitori di La Course di Le Tour de France con FDJ, Marianne Vos, Anna van der Breggen, Chloé Hosking e Annemiek van Vleuten, che saranno fare i conti con artisti del calibro di Cecilie Uttrup Ludwig, Katarzyna Niewiadoma, Ashleigh Moolman-Pasio e Marta Bastianelli.

Il gruppo femminile è stato accolto per la prima volta al Tour de France al termine dell’edizione 2014 e ha iniziato a fare degli Champs-Elysées il loro terreno calpestabile. Hanno quindi scoperto le alte montagne con un finale al Col d’Izoard nel 2017, seguito a Marsiglia da una gara di inseguimento atipica sul percorso a cronometro. Al Grand-Bornand nel 2018, poi su un circuito di tipo “da campionato” attorno a Pau l’anno scorso, la gara femminile ha poi sperimentato diversi scenari. Nel 2020, è a Nizza dove le donne racer dell’élite mondiale si riuniranno questa volta con l’onore di iniziare la competizione ancor prima che gli uomini partissero per il loro Tour de France.

Sul percorso di 96 chilometri, che utilizzerà parte del percorso preparato per la gara maschile, probabilmente non ci si aspetta che le donne gareggino in uno sprint di grandi gruppi, secondo Jean-Marc Marino, direttore sportivo dell’evento. “La gara consisterà in un ciclo da completare due volte. La Costa de Rimiez consentirà a un gruppo solido di staccarsi. Tanto più che dopo aver raggiunto la linea tracciata per i punti di montagna, ci saranno in realtà diversi chilometri di salita a sinistra fino al villaggio di Aspremont. Questo trampolino di lancio è perfetto per le ragazze molto forti che vanno d’accordo, soprattutto perché la discesa è tecnica e poco favorevole all’organizzazione di un inseguimento “. I quattro campioni che hanno già inserito i loro nomi nella lista dei vincitori, vale a dire Marianne Vos, Anna van der Breggen, Chloé Hosking e Annemiek van Vleuten, ora possono iniziare a perfezionare la loro strategia.

Amel Bouzoura, Direttore Sponsor e Partnership di DFGD: “con una presenza considerevole nello sport francese e sponsor di una squadra di ciclismo maschile da oltre 20 anni, FDJ è orgoglioso di continuare a sostenere il ciclismo femminile d’élite. Dal 2017, il Gruppo ha ha supportato la squadra di ciclismo femminile FDJ – Nouvelle-Aquitaine – Futuroscope e ha rafforzato il suo impegno per garantire la licenza UCI World Tour nel 2020. Il team parteciperà a “La Course di Le Tour”, di cui FDJ è stato ” Sponsor principale “dal 2016. La società è impegnata nella promozione e incoraggiamento dello sport femminile con il suo programma” Sport pour Elles “. Oltre al ciclismo professionale, FDJ sostiene la Federazione ciclistica francese nello sviluppo del ciclismo amatoriale per tutti.»

23 squadre, i principali partecipanti (al 29/07/2020) in ordine alfabetico:

ALE ‘BTC Lubiana (ita)

Aromitalia – basso Bikes – Vaiano (Ita)

Astana Women’s Team (Kaz)

Bizkaia – Durango (Esp)

Boels Dolmans CyclingTeam (Nld)

Canyon / / Sram Racing (Ger)

CCC – Liv (Pol)

Ceratizit – WNT Pro Cycling Team (Ger)

Charente – Maritime Women Cycling (Fra)

Cogeas Mettler Look Pro Cycling Team (Rus)

FDJ Nouvelle – Aquitaine Futuroscope (Fra)

Prodotti Hitec – Birk Sport (Nor)

Lotto Soudal Ladies (Bel)

Mitchelton Scott (Aus)

Movistar Team Women (Esp)

Parkhotel Valkenburg (Nld)

Paule Ka (Che)

Rally Cycling (Stati Uniti)

Team Arkéa (Fra)

Team Sunweb (Ger)

Team Tibco – Silicon Valley Bank (Stati Uniti)

Trek – Segafredo (Stati Uniti)

Valcar – Travel & Service (Ita)