Amichevoli estive. Vittoria di prestigio del Genoa

Nell’antipasto della massima serie il Verona ha battuto la Sampdoria 1-0

Hellas Verona- Sampdoria   1-0

Va al Verona l’amichevole, vero e proprio antipasto della prossima serie A, in scena a Trento contro la Sampdoria di Marco Giampaolo. La sfida è stata decisa al 40′ del secondo tempo da Zaccagni, che ha sfruttato al meglio un errato disimpegno difensivo di Simic.  Praet e Caprari, i più pericolosi nella prima frazione per la Sampdoria, hanno risposto Cerci e Verde mentre nel secondo tempo ancora Cerci e Quagliarella hanno cercato più volte la strada del gol senza fortuna. Nel finale, dopo la consueta girandola di cambi, un errore in difesa di Simic ha permesso a Zaccagni di battere Tozzo e regalare il successo alla squadra di Pecchia.

 

Nantes-Genoa 0-1

Vittoria di prestigio per il Genoa di Ivan Juric che grazie ad una punizione di Nikola Ninkovic al 33′ del secondo tempo ha sconfitto il Nantes di Claudio Ranieri in una amichevole disputata a La Roche Sur Yon. Nel primo tempo Nantes più attivo, forte di una preparazione più avanzata in vista dell’esordio in campionato del 6 agosto.

 

Atalanta – San Gallo 18-0

È finito con una goleada il primo test dell’Atalanta nella seconda fase del ritiro precampionato in corso di svolgimento a San Gallo in Svizzera. Non hanno preso parte alla spedizione gli acciaccati Caldara e Schmidt più il partente Radunovic. Sul campo di allenamento di Steinach, nella seconda giornata piena di lavoro, i nerazzurri hanno asfaltato con 18 gol i dilettanti padroni di casa: mattatore nel primo tempo Orsolini con una cinquina, un gol a testa per Haas, Vido (schierato a sinistra nel tridente iniziale) e Petagna; nella ripresa Cornelius ne fa 7, Haas firma la doppietta personale e Cristante e Kurtic arrotondano. Martedì 1° agosto, alle 19.30, l’amichevole di prestigio con il Borussia Dortmund alla Cashpoint Arena di Altach in Austria.

Chievo-Carpi 4-3

Il Chievo ha battuto in amichevole il Carpi per 4-3 (2-0), aggiudicandosi il trofeo Astoria. La squadra di Maran che ha schierato la formazione tipo nel primo tempo, ha legittimato il successo chiudendo in vantaggio 2 a 0 prima dell’intervallo grazie alle reti di Gaudino e Pucciarelli. Dopo il 3-0 per i veneti firmato in apertura da Garritano, è uscito anche il Carpi dopo che Maran aveva cambiato gli undici titolari. A quel punto lo scatenato Malcore, attaccante di casa, autore di una tripletta ma con due rigori, ha riaperto la gara: sul 2-3 il gol di Rodriguez sempre su rigore per il Chievo. Poi la rete del Carpi che ha chiuso la gara sul 3-4. Nella squadra emiliana in prova il tedesco Pachonik.