De Laurentiisi su Dazn:” con Ibrahimovic era tutto fatto, poi arrivò Gattuso ….. .

Aurelio de Laurentiis a ‘cuore aperto’. Nel momento più topico della stagione del napoli , dopo la sconfitta contro Fiorentina e Empoli e la vanificata corsa al titolo , il presidente del club partenopeo , intervustato da Dazn  svela un retroscenasul mancato ingaggio di Ibrahomovic

 Si parte dal Napoli di oggi: “Ottimo inizio, poi tra Covid, Coppa d’Africa e altre limitazioni si è complicato il lavoro di tutti. Un po’ come la Ferrari ad Imola”. Nessun problema con l’allenatore: “Ho scelto Spalletti a gennaio 2021, andai a casa sua a Milano per fargli firmare un biennale con opzione a mio favore per il terzo anno. Lui non voleva sottoscriverla ma poi l’ho convinto: facciamo un secolo e mezzo in due. Poi se e quando vorrà andare via ci daremo la mano e non succederà niente”.

Il presidente azzurro, , passa poi all’anno e mezzo con Ancelotti: “Un fuoriclasse che ha avuto la sfortuna di non essere simpatico ai tifosi napoletani. Non ha avuto la furbizia di rendersi ‘napoletano’ agli occhi dei tifosi e quindi non è stato visto come ‘uno dei nostri’ dalle curve”.

Infine, sul mancato arrivo di Ibrahimovic, prima del ritorno dello svedese al Milan (nel gennaio 2020): “Avevamo già firmato tutto con Zlatan, c’era l’accordo. Poi però fu esonerato Ancelotti e arrivò Gattuso che mi chiamò e disse: ‘Si fidi, non abbiamo bisogno di lui perché…’. E io mi fidai”.