Mooney We Run Rome 2022 XI edizione Sabato 31 dicembre, ore 14

Expo, Partenza e Arrivo Stadio delle Terme di Caracalla. Foto: da sx gli arbitri Forneau, Pezzuto, Pasqua e Marini.

Come ormai consuetudine, continua il binomio indissolubile tra la We Run Rome, la corsa giunta all’XI edizione che si corre a Roma il 31 dicembre nel perimetro storico della città, e la RefereeRUN che vede protagonisti gli arbitri di calcio dell’AIA, Associazione Italiana Arbitri.

La prestigiosa gara capitolina varrà come quarta tappa della RefereeRUN – AIA e sarà dedicata a Stefano Mattera, l’ex Presidente della Sezione di Roma 1, prematuramente scomparso. Al termine della manifestazione, il trofeo  assegnato alla ragazza e ragazzo arbitro OTP (Organo Tecnico Provinciale) di Roma taglieranno per primi il traguardo sarà consegnato dal figlio e della moglie di Mattera.

Tanti gli arbitri della nostra serie A presenti al via della Mooney We Run Rome, tra questi l’internazionale Daniele Doveri, nella doppia veste anche di Presidente della Sezione Arbitro di Roma1, e poi ancora Valerio Marini, Francesco Fourneau, Federico La Penna.

Quest’anno la prestigiosa corsa capitolina avrà anche un respiro “mondiale” con la presenza ai nastri di partenza dei due assistenti italiani protagonisti, accanto a Daniele Orsato, della semifinale in Qatar tra Argentina e Croazia. Stiamo parlando di Alessandro Giallatini -che correrà insieme al figlio- e di Ciro Carbone.

Giallatini in Qatar
Carbone in Qatar

Parteciperanno alla Mooney We Run Rome anche Carlo Pacifici, componente del Comitato Nazionale AIA, e Alessandro Paone, responsabile della commissione Studio-Eventi dell’AIA. 

Come sempre gli arbitri correranno per AIL (Associazione Italiana per la Lotta alle Leucemie e Linfomi), charity partner della Referee Run. All’interno del villaggio We Run Rome allestito allo Stadio delle Terme di Caracalla sarà presente anche uno stand per la promozione dei Corso Arbitro.

Il percorso della Mooney We Run Rome attraversa le strade e le piazze più belle della Capitale e porta con sé tutta la poesia e il fascino della storia e della tradizione romana: dalle Terme di Caracalla al Circo Massimo, passando per piazza Venezia, via del Corso, piazza di Spagna, piazza del Popolo, il Pincio, villa Borghese, via Veneto, via dei Fori Imperiali e il Colosseo, per arrivare sulla linea del traguardo ancora una volta alle Terme di Caracalla.

Come sempre sono tre le tipologie di gara in programma: 10 km competitiva, 10 km non competitiva e 5 km non competitiva.

Ed è anche per questo che negli anni la We Run Rome, oltre a vantare la partecipazione di grandi atleti di caratura nazionale e internazionale, è diventata soprattutto una grande festa aperta a tutti. Una manifestazione ormai divenuta negli anni un appuntamento imperdibile anche per i tanti turisti che arrivano a Roma per chiudere l’anno in bellezza e dare inizio ai festeggiamenti del capodanno nella Capitale.

L’evento, organizzato da Atleticom ASD, si svolge sotto l’egida della FIDAL, è inserito nel calendario nazionale e insignito del riconoscimento di FIDAL Silver Label. Gode inoltre dei patrocini del CONI, Sport e Salute, di Roma Capitale e della Regione Lazio.