Scomparso Andrea Lastrucci. Il cordoglio dell’AIA

“È scomparso, questa sera, Andrea Lastrucci, ex arbitro internazionale di Calcio a 5 e dirigente arbitrale italiano, della Sezione di Prato.

Arbitro effettivo dal 1989, ha diretto la sua prima gara di calcio a 5 nel 1991. Il suo esordio in Serie A fu il 19 dicembre 1991 nella gara Camel Vigna Stelluti-Settimo Torinese. Nel 1994 ha diretto la finale dell’European Champions Tournament a Madrid, nel 1997 la finale di Coppa Intercontinentale a Mosca, e nel 1998 la finale del 1° Mondiale per Club a Genk.

Ha diretto la finale dell’UEFA Futsal Championship per due volte: nel 1999 nell’UEFA Futsal Championship 1999 a Granada, nel  2001 nell’UEFA Futsal Championship 2001 a Mosca.

Nella sua carriera, a livello nazionale, ha diretto tre finali scudetto e tre finali di Coppa Italia e ha totalizzato oltre 200 presenze in Serie A e 140 da internazionale.

Dal 2001 al 2010 è stato Responsabile della C.A.N. 5, e poi anche istruttore e osservatore UEFA e FIFA.

Il Presidente dell’AIA Marcello Nicchi ed il Vice Narciso Pisacreta, insieme ai componenti del Comitato Nazionale, al Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale, ai Responsabili degli Organi Tecnici Nazionali, anche a nome di tutti gli arbitri italiani, esprimono alla famiglia di Andrea ed ai colleghi di Prato, profondo cordoglio e vicinanza.

Si uniscono il Segretario dell’AIA Francesco Meloni, il Vice Segretario Massimo Solfanelli e il Direttore Responsabile della Rivista “l’Arbitro” Carmelo Lentino ed i coordinatori della Redazione”.

Così l’Associazione Italiana Arbitri in una nota riportata sul sito web ufficiale.