Gli Dei del Calcio – Franz Binder (Austria) classe 1911 attaccante

A cura di Alberto Sigona.

Fu uno dei più grandi centravanti di ogni era, bandiera del Rapid Vienna (5 Campionati nazionali, di cui uno nel torneo tedesco, unica squadra austriaca a fregiarsi del Titolo di Campione di Germania), con il quale giocò ininterrottamente per tutta la carriera. Binder era un finalizzatore versatile dal repertorio completo; imbattibile nel gioco aereo, era dotato di una tecnica ed una rapidità d’esecuzione difficilmente riscontrabili in altri giocatori della stessa stazza. Preciso con entrambi i piedi, micidiale nelle conclusioni dalla media e lunga distanza, piede vellutato negli assist ai compagni di reparto, scatto bruciante nel breve, cambio di passo che sconcertava il marcatore diretto: un autentico dominatore della trequarti, pressoché immarcabile, probabilmente uno degli attaccanti più completi ed efficienti che abbiano mai calcato un rettangolo verde. In campionato (6 volte capocannoniere, record) giocò 242 partite siglando 267 reti, per un totale in carriera di 534 gol in 392 partite ufficiali, una media spaventosa di 1,36 reti per gara che lo pongono ai primissimi posti in assoluto come percentuale realizzativa. Il suo record stagionale fu di 29 gol su 22 partite.

In Nazionale austriaca (il celebre Wunderteam di Hugo Meisl) mise a segno 16 gol su 19 partite, mentre in quella tedesca (dopo l’annessione dell’Austria alla Germania nazista) 10 gol su 9 match.

foto: ilmegliodiinternet.it