Mamchester City – Real Madrid 4-3. Sertata di grande calcio , emozioni e 7 gol

Al triplice fischio dell’arbitro Kovacs -ottima la sua direzione – il Manchester City si aggiudica il primo match della semifinale di Champions League contro il Real Madrid

All’Etihad Stadium la squadra di Guardiola batte 4-3 gli uomini di Ancelotti al termine di un match di grande levatura tecnica.

Il City dopo appena 2 minuti passa in vantaggio: Mahrez pennella un cross in area per la testa De Bruyne, il belga anticipa l’intervento disperato di  Carvajal. Il real sembra stordito e non riesce a costruire il gico dalle retrovie, così Jesus (11′), raddoppia favorito dall’erroe di Alaba che permette all’attaccante citizen di calciare e battere Courtois . Per i blancos è notta fonda! Il City continua ad attaccare sprecando la terza rete. con Mahrez, Foden e Zinchenko

Il Real ha sette vite e non molla mai Benzema  rimette in carreggiata i blancos e accorcia le distanze al (33′; l’attaccante ) sfrutta bene un cross di Mendy freddando Ederson di sinistro anticipando Zinchenko.

Dopo una buona giocata di Kroos, Rodrygo spaventa Ederson con un destro potente, poi gli uomini di Pep si rimettono in carreggiata e chiudono il primo tempo in avanti. 

Nella ripresa  il City riparte bene aumentando la pressione , Mahrez centra un palo iol legno anticipa la terza rete firmata da Foden (53′) : Fernandinho anticipa Vinicius e serve a al giovane attaccante un cross perfetto per la rete che ristabilisce le distanze.

Passano appena 2 minuti il Real va in gol: Vinicis supera Fernandinho e da centrocampo allunga fino ad arrivare in area e con un tocco angolato supera Ederson.

Il City non ci sta e con Bernardo Silva (74) si riporta a+due lunghezze sui madrileni; il tiro all’incrocio dei pali è potente , millimetrico . Un sinistro di Modric dal limite finisce largo di poco, poi Laporte tocca di mano in area e Benzema (81′) accorcia nuovamente le distanze dal dischetto beffando Ederson coun un cucchiaio . Nel finale City aumenta nuovamente la pressione, ma non riesce più a sfondare. All’Etihad Stadium sette gol non bastano per decidere già la qualificazione. 

IL TABELLINO
MANCHESTER CITY-REAL MADRID 4-3
Manchester City (4-3-3): 
Ederson ; Stones (36′ Fernandinho ), Ruben Dias , Laporte , Zinchenko ; De Bruyne , Rodri , Bernardo Silva ; Mahrez , Foden , Gabriel Jesus (38′ st Sterling). 
A disp.: Steffen, Carson, Aké, Gundogan, Grealish, Egan-Riley, Mbete, Palmer, McAtee, Lavia. All.: Guardiola
Real Madrid (4-3-3): Courtois ; Carvajal , Militao , Al 4,5 (1′ st  Mendy ); Valverde , Kroos , Modric (34′ st Ceballos ); Rodrygo (25′ st Camavinga ), Benzema , Vinicius (43′ st Asensio ).
A disp.: Lunin, Fuidias, Vallejo, Nacho, Marcelo, Casemiro, Lucas Vazquez, Bale, Isco. All.: Ancelotti
Arbitro: Kovacs
Marcatori: 2′ De Bruyne (M), 11′ Gabriel Jesus (M), 33′ Benzema (R), 8′ st Foden (M), 10′ st Vinicius (R), 29′ st Bernardo Silva (M), 37′ st rig. Benzema (R)
Ammoniti: Fernandinho (M)