Ginnastica artistica: riprende il campionato di Serie A

Prende il via, al pala Ruffini di Torino, il campionato con la prima tappa di serie B, A2 e A1 di ginnastica artistica maschile femminile e trampolino elastico.

Si apre la giornata con la serie A2 che vede come protagoniste le ginnaste della Ghislanzoni per il settore femminile e la ginnastica Salerno per quanto riguarda la maschile.

 

Al pomeriggio si passa alla massima serie, dove, nonostante l’assenza di alcune Big come Ferrari, Ferlito e Fasana, ancora in recupero post-Olimpiade, le giovani promesse dell’artistica si sono fatte valere.

Un buon auspicio per il quadriennio olimpico che ci porterà alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Salta all’occhio il talento delle Brixiane Giorgia Villa, Martina Maggio e Asia e Alice D’Amato, che trascinano la loro squadra sul gradino più alto del podio seguite da una Vanessa Ferrari in veste di allenatrice.

Di spicco anche le prestazioni di Saturnino, Grisetti, Rocca e Iorio.

Il secondo e terzo posto sul podio se lo aggiudicano la Artistica 81 Trieste e la Forza e Virtù di Novi Ligure.

 

Nella gara maschile ha trionfato la SPES Mestre, seguita dalla Ginnastica Pro Carate e dalla Nardi Juventus.

 

 

Di seguito la classifica della Serie A1 femminile:

 

  1. Brixia Brescia 137.650

 

  1. Artistica 81 Trieste 131.000

 

  1. Forza e Virtù 1892 Novi Ligure 130.650

 

  1. Centro Sport Bollate 128.800

 

  1. Gal Lissone 127.000

 

  1. Estate 83 125.600

 

  1. Ginnastica Civitavecchia 124.200

 

  1. Olos Gym 2000 Roma 123.250,
  2. WSA San Benedetto del Tronto 122.950

 

  1. Pro Lissone 122.500

 

  1. Giglio Montevarchi 121.700

 

  1. Gymnasium Treviso 115.500.

 

 

Articolo e foto , a cura di Valentina Ricci