Mondiali in Qatar, ecco i calciatori e le nazionali più amati sui social


Un accurato studio dell’agenzia internazionale Seeders, condotta su Instagram e Google, rivela la nazionale di calcio più seguita e il calciatore più amato dai fan. Con incredibili colpi di scena

A un mese dal calcio d’inizio per il Mondiale in Qatar, l’agenzia internazionale di comunicazione Seeders rivela, in un studio, la nazionale di calcio più seguita e il calciatore più amato su Instagram e Google. Con risultati sorprendenti.

A guidare la classifica delle “Top Five” due selezioni sudamericane, Argentina e Brasile, tallonate dal Portogallo. Fuori dal podio l’Inghilterra, patria adottiva del “soccer” per come lo conosciamo noi oggi. perché è proprio in un sobborgo di Londra, precisamente Mortlake, che nacque nel 1863. Anche per questo motivo la selezione dei “Tre Leoni” non poteva essere assente nelle classifiche delle nazionali più popolari su Instagram.  A sorprendere, però, anche la minore popolarità delle squadre asiatiche e africane. L’intreccio della classifica di follower su Instagram con quella relativa alla popolarità su Google produce dati molto interessanti. Ad esempio la Francia perde il trono, scendendo addirittura al quinto posto.

Passando invece ai giocatori, nelle prime posizioni la classifica non presenta sorprese con mostri sacri del calcio moderno come Crisitano Ronaldo, Messi e Neymar a fare da padroni. Uscendo dalle prime dieci posizioni, invece, le due classifiche presentano parecchie discrepanze che confermano come la popolarità sulle due piattaforme non vada di pari passo. Interessante il dato che riguarda il campione del Real Madrid Toni Kroos, capace di sommare ben 35 milioni di follower, ma che vanta ‘solo’ 2 punti nella classifica di popolarità su Google: il tedesco si piazza dietro a colleghi con molti meno follower.

Discorso simile per quanto riguarda i meno amati su Instagram al Mondiale: all’ultimo posto, sia su Instagram sia su Google, è l’australiano Miloš Degenek, mentre l’estremo difensore del Camerun André Onana scala diverse posizioni con ben 20 punti nella classifica di popolarità su Google. Merito del suo recente passaggio all’Inter?

Due certezze: provenienza e prestigio calcistico

Dallo studio sulla popolarità di nazionali e giocatori partecipanti alla prossima Coppa del Mondo elaborato dall’agenzia di comunicazione Seeders, si possono estrarre dati e riscontri molto singolari: per esempio la polarità cambia in base alla provenienza geografica di una nazionale, oppure il passaggio di un giocatore a un campionato prestigioso può far schizzare follower e ricerche su Google. Possiamo quindi affermare che il prestigio calcistico e la provenienza geografica siano due fattori fondamentali per l’andamento di queste classifiche.

Da qui la certezza che i vari brand saranno molto attenti a questa tipologia di informazioni, pronti ad accaparrarsi i migliori ambassador tra calciatori e nazionali.