Padova sorprende, Perugia reagisce e vince: 3-1 umbro alla Kioene Arena

Pallavolo Padova – Sir Safety Susa Perugia 1-3
(25-21, 12-25, 19-25, 18-25)


Pallavolo Padova
: Desmet 3, Crosato 5, Volpato 5, Takahashi 16, Saitta 1, Petkovic 15, Zenger (L), Zoppellari, Gardini 1, Asparuhov 4, Canella. Non entrati: Guzzo, Cengia, Lelli (L). Coach: Jacopo Cuttini.


Sir Safety Susa Perugia:
Plotnytskyi 14, Solé 12, Flavio 10, Semeniuk 11, Giannelli 2, Rychlicki 23, Piccinelli (L), Ropret, Colaci (L), Russo. Non entrati: Cardenas Morales, Mengozzi, Leon, Herrera. All.: Andrea Anastasi.

Arbitri: Giardini – Boris
Durata: 29’, 23’, 29’, 28’  . Tot.: 1h49’.

Spettatori: 3.507

Incasso: 37.046,41€
MVP: Sebastian Solé (Sir Safety Susa Perugia)
NOTE. Servizio: Padova errori 15, ace 5; Perugia errori 19, ace 8. Muro: Padova 0, Perugia 12. Ricezione: Padova 46% (18% prf), Perugia 52% (35% prf). Attacco: Padova 50 %, Perugia 60%.

La formazione bianconera esce sconfitta al termine di una sfida combattuta per larghi tratti. Nel primo set Padova sorprende Perugia, poi la forza degli umbri esce allo scoperto. MVP Solé con il 91% in attacco (12 punti, 2 muri), mentre il migliore per la squadra di Cuttini è Takahashi (16 punti, 65% in attacco). Prossimo appuntamento a Taranto domenica prossima.

LA CRONACA. Nell’avvio di gara Padova mette la testa avanti, prima con l’aiuto dei centrali, poi con la precisione dei martelli. Il primo time out della gara è targato Perugia, dopo un mani out di Petkovic che vale il massimo vantaggio bianconero (17-13). Il muro tiene a galla gli ospiti, ma la squadra di Cuttini mantiene la giusta lucidità per mantenere i 4 punti di vantaggio che le permettono di chiudere il primo set per 25-21.

Nel secondo set Perugia prende subito il largo e costringe coach Cuttini a fermare il gioco sullo 0-3. La musica non cambia con Perugia che continua ad aggredire su tutti i fondamentali. Sul 3-10 arriva il secondo time out bianconero e l’inserimento di Zoppellari per Saitta. Gli umbri giocano con scioltezza, sono cinici in ogni fase di gioco e, nonostante anche qualche errore in battuta, riportano il match in parità (12-25).

Alla ripresa del gioco gli ospiti fanno ancora la voce grossa e non permettono a Padova di aggredire. Giannelli orchestra con maestria le azioni dei suoi che scappano 8-14. Volpato e compagni non ci stanno e rientrano 14-15 con un gran turno al servizio di Asparuhov e stavolta è Anastasi ad interrompere la partita. Ci pensa Semeniuk in battuta a placare l’entusiasmo patavino che, con 3 ace consecutivi, consegna alla Sir anche il terzo set.

Anche nella quarta frazione è la formazione dei Anastasi a partire meglio, il time out di Cuttini arriva sul 2-6. I bianconeri sono in partita, Takahashi e Asparuhov mettono a terra palloni importanti e quindi sono gli ospiti a dover chiamare time out (11-12). Nel finale gli umbri allungano ancora con dei grandi attacchi di Rychlicki e Plotnytskyi (15-19) e, dopo aver limitato l’ultimo tentativo di rientro padovano, chiudono la sfida con il definitivo 18-25.

LA SINTESI DEL MATCH IN REPLICA SU TV7 SPORT. Una sintesi della sfida di questa sera sarà trasmessa lunedì 24 ottobre, alle ore 21 su Tv7 News (canale 19 del digitale terrestre, accedendo mosaico interattivo). Repliche nel corso della settimana sempre su Tv7 Sport con le stesse modalità. Per vedere la programmazione televisiva completa, visitate la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.

TARANTO POI DOPPIO IMPEGNO CASALINGO. Il prossimo impegno di campionato sarà domenica 30 ottobre a Taranto. Contro la Gioiella Prisma si giocherà al Pala Mazzola e si potrà seguire il match in diretta sulla piattaforma VolleyballWorld. Sabato 5 novembre, alle 18.30, i bianconeri torneranno alla Kioene Arena per ospitare Siena. La settimana successiva, il 13 novembre, si giocherà nuovamente a Padova contro l’Allianz Milano (alle 15.30). I biglietti per assistere alla sfida contro i toscani saranno disponibili nella sezione dedicata del sito http://pallavolopadova.com/biglietti/ a partire da martedì 25 ottobre, mentre quelli per la sfida con Milano si potranno acquistare da martedì 8 novembre.

Francesco Zoppellari (Pallavolo Padova): “C’è un po’ di rammarico perché siamo partiti bene, poi la loro forza è uscita. Nel terzo e nel quarto set forse avremmo potuto fare qualcosa in più, ma con squadre come Perugia se non sfrutti le poche chance che hai vieni punito”.

Sebastian Solé (Sir Safety Susa Perugia): “È stata una partita sofferta, soprattutto all’inizio. Sapevamo che loro giocano molto bene in particolare in casa. Sono partiti forte, poi siamo cresciuti, abbiamo avuto pazienza e pian piano la partita è cambiata con noi che abbiamo avuto costanza nel fare il nostro gioco”.