Joseph Lasiri è il nuovo campione del mondo del circuito One Championship!

Straordinario risultato per il Team Kick and Punch di Angelo Valente: Joseph Lasiri ha demolito il campione del mondo dei pesi paglia di muay thai Prajanchai PK Saenchai costringendolo all’abbandono alla fine del terzo round nel corso dell’evento One Championship 157 svoltosi il 20 maggio scorso al Singapore Indoor Stadium a Kallang (Singapore). Joseph Lasiri è quindi il nuovo campione del mondo di One Championship, il più importante circuito di muay thai, kickboxing ed arti marziali miste in Asia.

La muay thai è il più completo sport da ring perchè consente di colpire l’avversario con pugni, calci, gomitate, ginocchiate e di proiettarlo al suolo (quando l’avversario è a terra bisogna interrompere l’azione). Nella muay thai gli atleti indossano guantoni simili a quelli del pugilato, ma nel circuito One Championship indossano guanti meno imbottiti e che lasciano le dita scoperte (in gergo si chiamano guantini). Nella muay thai si combatte sul ring, nel circuito One Championship si combatte all’interno di una gabbia. Nessuno pensava che Joseph Lasiri avesse una sola possibilità di battere Prajanchai che è considerato una sorta di Mike Tyson della muay thai. Invece, il fuoriclasse monzese ha dominato l’avversario attaccandolo soprattutto con combinazioni pugilistiche al volto che gli hanno provocato una vistosa ferita sopra l’occhio destro. Lasiri è andato a segno anche con numerose ginocchiate alle costole e calci, perfino con uno spettacolare calcio all’indietro che non fa parte del suo repertorio abituale e che ha sicuramente sorpreso Prajanchai. Dopo aver subìto l’azione di Lasiri per tre riprese, Prajanchai ha deciso di non proseguire. Di fronte alla telecamera, Joseph Lasiri ha urlato “Angelo Valente!”. Per quale motivo? Lo spiega lo stesso Valente:

Angelo Valente con Jospeh Lasiri

“Quando Joseph Lasiri è venuto ad allenarsi con il mio team, aveva combattuto sei volte nel circuito One Championship ed ottenuto una vittoria e cinque sconfitte. Abbiamo modificato il suo stile di combattimento migliorando soprattutto la parte pugilistica. Risultato: tre vittorie consecutive. Dopo la seconda vittoria, per KO al primo round contro il giapponese Asahi Shinagawa, One Championship gli ha dato l’opportunità di combattere per il titolo mondiale contro Prajanchai. Come sua abitudine, Joseph voleva andare in Thailandia per un mese per allenarsi con avversari locali. Gli ho detto che era la scelta sbagliata perché i thailandesi allenano gli stranieri a combattere come fanno loro. Invece, si deve combattere in modo diverso utilizzando tecniche che loro non si aspettano. Mi ha dato retta e si è allenato nelle mie palestre con i suoi compagni di team che sono tutti fortissimi. Si è allenato due volte al giorno, dal lunedì al venerdì: un’ora e mezza di preparazione atletica con Emanuele Lochner ed un’ora di preparazione specifica nella muay thai. Il sabato, sparring a contatto pieno soprattutto con Luca Grusovin che è bravissimo nella parte pugilistica. Domenica, riposo. Durante il combattimento, Joseph ha fatto quello che si era allenato a fare. La sua vittoria mi ha dato un’enorme soddisfazione proprio perché la metodologia di allenamento che abbiamo adottato si è rivelata vincente. Il prossimo 18 giugno, alla dodicesima edizione della Night of Kick and Punch, alla Reggia di Venaria, daremo a Joseph il giusto riconoscimento pubblico per la straordinaria impresa che ha compiuto.”

Il Team Kick and Punch di Angelo Valente è attivo in due palestre: la Kick and Punch Downtown Milano in Via Vivaio 1 a Milano e la storica Kick and Punch in Via Sardegna 60 a Pieve Emanuele. The Night of Kick and Punch è il galà dedicato agli sport da ring organizzato da Valente. La prossima edizione è stata denominata Black Tie Edition (edizione in cravatta nera) perché si svolgerà nella splendida reggia di Venaria, che fa parte delle residenze reali sabaude ed è patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco.