Claudio Fanucchi e Silvia Barsotti “comandano” nel rush finale del Premio Rally Automobile Club Lucca

I due conduttori lucchesi leader, rispettivamente, nelle classifiche piloti e navigatori a tre gare dalla conclusione della serie.

Sono ancora Claudio Fanucchi e Silvia Barsotti, i “primattori” delle classifiche assolute del Premio Rally Automobile Club Lucca. La serie promossa dall’istituzione automobilistica lucchese, alla sua diciassettesima edizione, ha archiviato il Rally di Casciana Terme vedendo consolidate le leadership dei due conduttori lucchesi. Chilometri, quelli “disegnati” sulle strade della provincia di Pisa, che hanno visto Claudio Fanucchi primeggiare nel confronto di classe R3: il driver, al volante della Renault Clio che ne sta contraddistinguendo le ultime programmazioni sportive, ha avuto così modo di consolidare il vantaggio su Riccardo Meconi, primo inseguitore. Distante sedici punti dalla vetta della classifica piloti, Riccardo Meconi ha capitalizzato al meglio la vittoria della classe N1, conquistata sui sedili della Peugeot 106. In terza posizione, pur non avendo preso parte al confronto di Casciana Terme, resiste Matteo Lencioni.

Grandi contenuti nella classifica “navigatori”, ancora all’insegna del rosa. A mantenere la leadership – nonostante il ritiro accusato a Casciana Terme su Citroën Saxo – è Silvia Barsotti. Medesimo epilogo ha coinvolto anche l’inseguitrice Tania Bernardi, in gara su Citroën C2. Due uscite di scena, quelle delle prime copilote in classifica provvisoria, che hanno permesso ad Ambra Valenti di progredire ridimensionando a dodici punti il distacco dalla vetta ed a soli otto decimi di punto dalla diretta avversaria Tania Bernardi. Una sfida tutta al femminile, con Ambra Valenti compartecipe della vittoria di classe N1 di Riccardo Meconi, risultato che le ha garantito importanti prospettive in vista della fase decisiva della serie. A parità di punteggio con la copilota c’è Simone Marchi, uno dei protagonisti della precedente edizione del Premio Rally AC Lucca, quarto di classe A0 nell’appuntamento pisano sul sedile destro della Fiat Seicento. Ad un solo punto dalla terza posizione, grazie alla sesta piazza assoluta conquistata su Toyota GR Yaris, si è insediato Fabrizio Vecoli. Il codriver versiliese, alla prima esperienza sulla vettura a trazione integrale, si è reso protagonista di una condotta che ha trovato la sua massima espressione nell’ultima prova speciale, archiviata con il terzo miglior tempo assoluto.

Il prossimo appuntamento vedrà i conduttori del Premio Rally Automobile Club Lucca esprimersi sulle prove speciali del Rally Colline Metallifere, nei giorni 22-23 ottobre, per poi proseguire sulle strade del Rally di Chiusdino e prepararsi all’appuntamento conclusivo, il Ciocchetto Event di dicembre.