Motogp, Gran Premio di Stiria (Austria). Grande Oliveira, nel finale la KTM del portoghese beffa Miller ed Espargarò!

Miguel Oliveria ha vinto il Gran Premio d’Austria. Il portoghese  l’ha spuntata negli utlini metri regolando in volata  Miller e Pol Espargarò.

Grande spavento come una settimana fa nell’incidente Zarco-Morbidelli, questa vola è toccato alla Yamha  di Maverick Vinales  rimasto senza freni in fondo al rettilineo, lo spagnolo  non ci a pensato su due volter lanciando dalla moto al oltre 270 Kmh.

Pilota illeso e moto distrutta e in fiamme con air-fence bucato, con inevitabile bandiera

Fino a quel momento a guidare la gara c’era Joan Mir con la Suzuki, davanti a Nakagami e Miller. Nuova partenza e finale incredibile, in tre a giocarsi la vittoria, Pol Espargarò, Jack Miller e Miguel Oliveira, con quest’ultimo che approfittando del largo dei due causato da un “disperato” attacco dell’australiano, va a vincere la prima gara in MotoGP, la seconda per la KTM, questa volta in casa dopo il successo di Binder a Brno.

Joan Mir su Suzuki ha chiuso quarto, davanti ad Andrea Dovizioso su Ducati e al team-mate Alex Rins. Settimo al traguardo Takaaki Nakagami, che ha preceduto Brad Binder, Valentino Rossi e Iker Lecuona.

Undicesimo al traguardo Danilo Petrucci, mentre Fabio Quartararo è tredicesimo e mantiene la leadership iridata. “El Diablo” ha 70 punti contro i 67 di Dovizioso, i 56 di Miller e i 49 di Binder.

MotoGp Gara Red Bull Ring – Stiria – I tempi

L’ORDINE D’ARRIVO:

1M. OLIVEIRA16:56.025
2J. MILLER+0.316
3P. ESPARGARO+0.540
4J. MIR+0.641
5A. DOVIZIOSO+1.414
6A. RINS+1.450
7T. NAKAGAMI+1.864
8B. BINDER+4.150
9V. ROSSI+4.517
10I. LECUONA+5.068