CR7 – Dybala, Bologna – Juventus 0-2

C’era bisogna di una risposta immediata , così è stato allo stadio Renato Dall’Ara, la Juve ha battuto il Bologna 2-0. Ronaldo su calcio di rigore e goal capolavoro di Dybala. I bianconeri riprendono la corsa verso  in vetta alla Serie A.

La Juve batte il Bologna , dopo le delusioni di Coppa Italia. La squadra di Sarri  a differenza nella finale contro il Napoli , mostra sin dall’inizo sicurezza e gioca con un prfessing altissimo che mette in netta difficoltà il Bologna. Una vittoria  che fa tanto morale nel rush finale nella lotta scudetto.

Sarri opta per Bernardeschi nel tridente e Rabiot al posto di Matuidi

Pronti via è la Juve che detta i tempi del gioco. Ronaldo prova a sorprendere Skorupski, poi Dybala calcia a lato da buona posizione. La squadradi Mihajlovic non sembra in affanno , ordinati , ribattono colpo su colpo , attaccando con tanti uomini e provando a pressare alto e a ripartire in verticale.

Nei primi venti minuti regna l’equilibrio, poi CR7 sblocca la gara dal dischetto dopo una ingenua  trattenuta in area di Denswil su De Ligt.

Il Bologna sembra aver subito il colpo. Dybala da tre quartista spazi in ogni lato del terreno di gioco. L’argenti raddoppia su bella combinazione con Bernardeschi , il sinistro a giro da fuori area supera inesorabilmente Skorupski.

Nella ripresa l’avvio bianconero è più pimpante, ma il tris non arriva. CR7 sbaglia tutto davanti a Skorupski, poi un sinistro dal limite di Bernardeschi si stampa sul palo e Dybala sfiora la doppietta di destro. Occasioni che costringono Mihajlovic a cambiare e a giocarsi la carta Palacio. Con “El Trenza” in campo il Bologna guadagna metri e qualità davanti, ma non sfonda e protesta per un fallo in area di De Sciglio su Barrow. Dalla panchina Sarri invece fa alzare Danilo, Matuidi, Ramsey e Douglas Costa. E con le squadre lunghe e il fiato corto nel finale c’è spazio solo per tanti duelli in mediana, poche giocate pulite e anche qualche colpo proibito. Rocchi grazia Danilo dopo un’entrata dura una prima volta, ma poi nel recupero il brasiliano si guadagna un secondo giallo e lascia in inferiorità la Juve. Rosso che, con De Sciglio ko, complica i piani futuri di Sarri per la corsia sinistra, ma che non cambia il risultato. La Juve passa a Bologna e guarda ancora tutti dall’alto in basso. 

 

IL TABELLINO

BOLOGNA-JUVE 0-2
Bologna (4-3-3): Skorupski ; Tomiyasu , Danilo , Denswil , Dijks ; Svanberg  (12′ st Palacio ), Medel  (36′ st Poli ), Soriano  (30′ st Dominguez ); Orsolini  (36′ st Juwara ), Barrow , Sansone  (36′ st Cangiano ).
A disp.: Da Costa, Sarr, Bonini, Krejci, Mbaye, Corbo, Baldursson. All.: Mihajlovic 
Juventus (4-3-3): Szczesny ; Cuadrado , Bonucci , De Ligt , De Sciglio  (20′ st Danilo ); Bentancur , Pjanic  (25′ st Ramsey ), Rabiot  (25′ st Matuidi ); Bernardeschi , Dybala  (33′ st Douglas Costa ), Ronaldo .
A disp.: Pinsoglio, Buffon, Matuidi, Rugani, Olivieri, Muratore, Vrioni, Zanimacchia. All.: Sarri 
Arbitro: Rocchi
Marcatori: 23′ rig. Ronaldo (J), 36′ Dybala (J)
Ammoniti: Soriano (B), De Sciglio, Bentancur (J)
Espulsi: 46′ st Danilo (J) – doppia ammonizione