Gli Dei del Calcio – Franco Baresi (Italia) 1960 difensore

A cura di Alberto Sigona

Considerato tra i migliori difensori della storia del calcio, ha legato la sua carriera al Milan, squadra nella quale militò per 20 stagioni, di cui 15 da capitano, interpretando alla perfezione il ruolo di libero (e di centrale), essendo dotato di un repertorio vastissimo. Gianni Brera definiva Baresi in questi termini: «Baresi è dotato di uno stile unico, prepotente, imperioso, talora spietato. Si getta sul pallone come una belva: e se per un caso dannato non lo coglie, salvi il buon Dio chi ne è in possesso! Esce dopo un anticipo atteggiandosi a mosse di virile bellezza gladiatoria. Stacca bene, comanda meglio in regia: avanza in una sequenza di falcate non meno piacenti che energiche>>. Esordì in Serie A a 17 anni, il 23 aprile 1978 in Verona-Milan (1-2). La stagione seguente, nonostante la giovanissima età, tale era già il suo valore che mister Nils Liedholm non esitò a sacrificare un libero di provata esperienza come Turone per fargli posto in squadra. Nel 1982, a soli 22 anni diventò il capitano. Baresi fu il vero leader del Milan nei due cicli più vincenti della sua storia, a cavallo tra gli anni ’80 e la prima metà degli anni ’90, nelle gestioni prima di Arrigo Sacchi e poi di Fabio Capello. Formava una difesa fortissima con Mauro Tassotti, Paolo Maldini e Alessandro Costacurta. In quegli anni, tra gli altri, la squadra – ritenuta dalla maggior parte degli esperti la più forte di sempre o comunque degli ultimi trent’anni – annoverava campioni del calibro di Marco Van Basten, Ruud Gullit, Frank Rijkaard. In 20 stagioni disputate con la maglia del Milan, si fregiò di 6 Scudetti, 3 Coppe dei Campioni, 2 Coppe Intercontinentali e tanto altro… Ha segnato 32 gol complessivi (719 presenze, 69 nelle coppe Europee), 21 dei quali su calcio di rigore. Si ritirò al termine della stagione 1996-97, a 37 anni.

In Nazionale (81-1) fu Campione del Mondo senza scendere mai in campo nel 1982, e 2° nel 1994, arrendendosi ai rigori al Brasile di Romario.