Tiro con l’Arco Coppa del Mondo. Azzurri pronti a scendere in campo

Oggi il via alla qualifica compound, sabato e domenica le finali. Foto: gli azzurri esultano dopo il-10 decisivo di Paoli agli Europei di Monaco

Da martedì a domenica a Parigi la terza tappa di Coppa del Mondo con oltre 350 arcieri in rappresentanza di 61 nazioni, con tante stelle dell’arco internazionale. La Nazionale azzurra è già arrivata in Francia per prendere parte alla competizione. Domani il via alla qualifica compound, mercoledì tocca agli olimpici. Sabato le finali dedicate al compound e domenica quelle del ricurvo.  

Attesa finita, torna la World Cup. Scatta domani, martedì, la terza tappa della competizione che si svolgerà a Parigi, in Francia, e vedrà al via oltre 350 atleti, tornando così ai livelli pre-pandemia. Nella capitale transalpina arriveranno molti dei migliori arcieri del mondo, tra le squadre iscritte infatti c’è anche la Corea del Sud che dopo aver saltato la prima tappa, ha fatto il pieno di medaglie nella seconda, in casa a Gwangju, e adesso torna sulla linea di tiro per affrontare tutte le altre Nazionali, dagli Stati Uniti, alla Germania, passando per Spagna, India, Taipei e ovviamente anche l’Italia che è reduce da due argenti di fila con la squadra olimpica maschile in Coppa del Mondo e dalla vittoria del titolo europeo, sempre con il terzetto del ricurvo, conquistato a Monaco di Baviera. 
La strada verso la finale di coppa, in programma in Messico il 15 e il 16 ottobre, entra sempre più nel vivo. A Parigi, come nelle altre tappe, si qualificheranno direttamente i primi classificati di ogni divisione che andranno ad affiancare i sette che hanno già conquistato il pass: Miguel Alvarino, Bryony Pitman, Ella Gibson, Mike Schloesser, Kim Woojin, Choi Misun, Kim Yunhee.

Per quanto riguarda invece i risultati di squadra, ogni eventi di ranking sarà utile per ottenere punti utili anche in vista delle qualificazioni per i Giochi Olimpici di Parigi 2024, considerando che due pass verranno assegnati proprio alle formazioni che avranno la migliore posizione nella graduatoria mondiale che non saranno riusciti a sfruttare le apposite gare di qualifica. 

IL PROGRAMMA – Il primo giorno di gara sarà martedì 20 giugno e vedrà in campo i compound con la qualifica al pomeriggio. Mercoledì invece si inizierà a tirare sia al mattino, con gli scontri fino al bronzo delle squadre compound, che al pomeriggio, con le qualifiche dell’arco olimpico. Gli atleti del ricurvo saranno protagonisti anche giovedì a partire dalle nove con i match fino al bronzo a squadre, mentre dalle 14,00 ci sarà il via ai tabelloni individuali compound con frecce fino ai quarti di finale. Venerdì la mattinata sarà dedicata ai mixed team con gli scontri fino alle semifinali, mentre al pomeriggio gli arcieri dell’olimpico si sfideranno fino ai quarti. Come da tradizione, il weekend sarà invece dedicato interamente alle finali: il sabato quelle del compound, domenica quelle dell’olimpico. 

GLI AZZURRI IN GARA – Nel ricurvo maschile tornano in campo i tre azzurri che hanno appena conquistato il titolo europeo: Mauro Nespoli (Aeronautica Militare), Federico Musolesi (Aeronautica Militare) e Alessandro Paoli (Fiamme Azzurre). Insieme a loro tirerà a Parigi anche Michele Frangilli (Aeronautica Militare). Anche nel ricurvo femminile è confermato il terzetto di Monaco di Baviera: Tatiana Andreoli (Fiamme Oro), Lucilla Boari (Fiamme Oro) ed Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre), alla sua seconda chiamata nella Nazionale “normodotati”. A completare la formazione sarà la titolare di Tokyo Chiara Rebagliati (Fiamme Oro). 
Tanti cambi invece nelle selezioni compound: sono stati convocati Marco Bruno (Arcieri Iuvenilia), Leonardo Costantino (Arcieri Delle Alpi), Elia Fregnan (Arcieri Del Torrazzo) e Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia). Nel femminile ritrovano la maglia azzurra Anastasia Anastasio (Marina Militare) ed Elisa Bazzichetto (Arcieri del Torresin), confermate invece Elisa Roner (Kosmos Rovereto) e Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino) che hanno vinto l’argento a squadre agli Europei lo scorso fine settimana insieme a Sara Ret.