Serie C: Ternana- Vibonese 1-0

La Ternana batte la Vibonese 1 a 0 gol di Partipilo, mentre gli avversari si eliminano da  soli. Avellino e Bari sconfitte. Rossoverdi in pieno controllo della partita senza rischiare


La Ternana è sempre più vicina alla promozione in serie B. Al “Liberati” ha sconfitto 1 a 0 la Vibonese, goal di Partipilo, ed è scesa in campo sapendo che l’Avellino, seconda in classifica, aveva già perso 3 a 1 a Catania.
Le “fere” hanno dodici punti di vantaggio in classifica sui biancoverdi irpini ed uno scontro diretto da disputare in casa tra due settimane.
Ventiduesima vittoria in campionato per la Ternana al termine di una gara in assoluto controllo e “macchiata” dall’ infortunio alla caviglia di Palumbo.
Un po’ di turn over per l’allenatore rossoverde Cristiano Lucarelli, che ha scelto il 4-4-2 lasciando Falletti, Furlan e Vantaggiato in panchina.
In campo Iannarilli tra i pali, Defendi, Boben, Kontec, Mammarella in difesa, Partipilo e Torromino sulle fasce laterali con Proietti e Palumbo mediani centrali alle spalle delle due punte Raicevic e Ferrante.
La Vibonese di Giorgio Roselli ha giocato con il 4-3-1-2: Marson in porta, retroguardia con Ciotti, Sciacca, Bachini e Mahrous, a centrocampo Cattaneo, Vitiello e Tumbarello, Laaribi dietro gli attaccanti Berardi e Plescia.
Arbitro Davide Di Marco di Ciampino, coadiuvato da Rizzotto e Bertelli.
Come da copione la Ternana, sin dall’avvio, ha cercato di fare la partita “ragionando” palla a terra con tanta aggressività sul portatore di palla avversario.
La Vibonese ha impostato, dal canto suo, l’incontro provando a coprire il proprio portiere Marson nel migliore dei modi “francobollando” con Sciacca e Bachini i due attaccanti della Ternana Raicevic e Ferrante.
La squadra rossoverde ha puntato, come detto, sul fraseggio ragionando ed allargando anche il gioco sulle fasce laterali oppure verticalizzando come nel caso del nono minuto quando il passaggio in profondità di Partipilo ha mandato Raicevic alla prima conclusione rossoverde, che il portiere della Vibonese Marson ha respinto con i piedi in calcio d’angolo.
Poco dopo si è infortunato al ginocchio destro Palumbo, che è stato sostituito da Paghera, mentre Laaribi della Vibonese ha sfiorato il palo da fuori area.
Piace il controllo del pallone della Ternana e l’aggressività nel suo recupero.
Al 25′, da un passaggio al limite dell’area di Paghera, è nato il vantaggio con Partipilo autore di un bel goal dopo avere saltato l’avversario e trovato un sinistro ad incrociare che non ha lasciato scampo a Marson.
La reazione della Vibonese si è concretizzata con una conclusione di Plescia.
Al 40′ c’è stato un calcio d’angolo. Mammarella ha fatto partire un cross dove è saltato Partipilo, che con un colpo di testa ha sfiorato il montante.
Nella seconda frazione di gara, gli ospiti della Vibonese sono rientrati in campo con un altro piglio senza comunque creare più di tanto se non un’azione personale di Cattaneo ben controllata da Iannarilli mentre, poco prima , cross della Ternana per un colpo di testa di Raicevic senza però centrare il bersaglio.
La Squadra è andata poi a cercare il goal del raddoppio, ma le opportunità non sono state molte per i rossoverdi al tiro al 25′ con Raicevic in area parato.
Tuttavia è stata una partita dai ritmi bassi e senza spunti di rilievo eccezion fatta per il goal di Partipilo, che ha di fatto esaltato le doti tecniche e balistiche del calciatore barese, mentre la squadra si sta ormai avvicinando all’obiettivo.
Al termine della partita “sapevamo che sarebbe stata difficile perché la Vibonese è stata sempre chiusa dietro anche dopo il nostro vantaggio – sottolinea l’allenatore Cristiano Lucarelli – ci sono ancora diciotto punti in palio.
Dispiace per l’infortunio a Palumbo che, a fine incontro è riuscito anche a festeggiare con noi, mentre all’inizio non ho rischiato Falletti optando, invece, per il doppio centroavanti. Dovevo dare pressione agli avversari e giocare sulle corsie esterne, visto che centralmente non c’erano spazi giocabili”.

Il Tabellino

TERNANA-Vibonese 1-0


TERNANA (4-4-2): Iannarilli, Defendi, Boben, Kontec, Mammarella (34′ st. Celli), Partipilo, Proietti (23′ st. Damian), Palumbo (13′ pt. Paghera), Torromino (34′ st. Russo), Raicevic, Ferrante (24′ st. Peralta). All. C. Lucarelli

VIBONESE (3-5-2): Marson, Ciotti, Sciacca, Bachini, Mahrous, Cattaneo (30′ st. Parigi), Vitiello, Tumbarello, Laaribi (40′ st. Murati), Berardi (1′ st. Spina, 85′ Di Santo), Plescia. All. G. Roselli

ARBITRO: Davide Di Marco di Ciampino
ASSISTENTI: Francesco Rizzotto (Roma 2); Gabriele Bertelli (Busto Arsizio)
IV UFFICIALE: Paolo Bitonti (Bologna)

RETI: 25′ pt. Partipilo (Ternana)

AMMONITI: Ciotti (Vibonese)

ANGOLI: 5 a 2 per la Ternana
RECUPERO: 2′ pt.; 3′ st.

Stefano Giovagnoli