Giochi Olimpici- Tokio 2020. Tiro con l’Arco: il c.t Sante Spigarelli parla dopo le prove di tiro degli azzurri sul campo di eliminatorie finali

Dopo i primi allenamenti, gli azzurri oggi hanno sondato la linea di tiro del campo delle eliminatorie e finali allo Yumenoshima Park Archery Field. Le parole del Coordinatore Tecnico Sante Spigarelli. 


Oggi giornata molto importante per gli azzurri Mauro Nespoli, Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Chiara Rebagliati che, seguiti dai coach Matteo Bisiani e Natalia Valeeva, hanno potuto sondare allo Yumenoshima Park Archery Field di Tokyo il campo di gara dove – con gli spalti purtroppo vuoti – si disputeranno le fasi eliminatorie e le finali individuali e a squadre. 

A descrivere l’atmosfera che gli azzurri stanno respirando tra il campo di gara e Villaggio Olimpico è il Coordinatore Tecnico Sante Spigarelli che, prima da atleta (Monaco ’72, Montreal ’76 e Mosca ’80) e poi da CT e da dirigente, di Giochi Olimpici ne ha vissuti di persona ben 12 edizioni. 
Nonostante le difficoltà dovute al Covid-19 è tutto molto ben organizzato. Sicuramente il campo di gara è cambiato tanto rispetto alla pre-olimpica che abbiamo disputato nel 2019: i cambiamenti riguardano sia lo ‘sfondo’ del luogo, visto che quando eravamo venuti non c’erano le tribune, sia il clima, considerando che due anni fa abbiamo gareggiato con freddo e pioggia, mentre in questi giorni fa caldo e c’è molta umidità, ma questo per noi potrebbe essere un fattore positivo perché siamo abituati a questo tipo di meteo“. 

Poi Spigarelli si sofferma su come gli azzurri stanno vivendo l’avvicinarsi della competizione: “Le ragazze sono serene e stanno lavorando bene. Le atlete che vivono per la prima volta l’esperienza olimpica stanno vivendo con particolare entusiasmo la loro presenza al Villaggio. Per quanto riguarda gli allenamenti stanno tirando bene, hanno recuperato il fuso orario e in particolare oggi, quando hanno avuto la possibilità di sondare il campo delle eliminatorie e delle finali, hanno ritrovato i loro normali standard di prestazione. Se proseguiranno così, potremo ritenerci soddisfatti. Per quanto riguarda Mauro Nespoli, anche lui ha fatto un ottimo lavoro per l’assorbimento del fuso orario, sta tirando seguendo i ritmi di gara, seguito attentamente dal coach Matteo Bisiani. Anche da lui ci aspettiamo delle ottime prestazioni. Al momento naturalmente è prematuro fare qualsiasi pronostico in vista delle 72 frecce di ranking round di venerdì ma, nel complesso, sono fiducioso“.