Tennistavolo Norbello- Coppa Europea:un Tropy in Repubblica Ceca carico di senzazioni

 

Alla faccia del livello inferiore. Il pongismo internazionale già dai suoi cerimoniali incute rispettabilità ed è sempre affascinante constatare come nella Mitteleuropa l’amore e la passione per questo sport si traduca in altissima professionalità, anche nella nuova Coppa Europea formula concepita dall’ETTU, l’Europe Trophy. (foto: Norbelline in panchina)

Le norbelline si sono fatte completamente rapire dalla bravura delle avversarie incontrate in Repubblica Ceca, con la consapevolezza che si potesse fare di più, ma a condizioni diverse. Le giallo blu hanno una vita professionale avviata in altri contesti, e solo negli avanzi di tempo possono dedicarsi alla pratica della disciplina. Se avessero affrontato la manifestazione durante i loro “momenti d’oro” forse qualche set in più si sarebbe raccolto. Resta comunque una nuova voce da aggiungere alla lusinghiera attività internazionale del sodalizio di via Mele. “Non mi stancherò di ringraziare le nostre donne-atlete – rimarca Simone Carrucciu – perché hanno dovuto abbandonare i loro cari proprio alla vigilia di una festività che ha segnato anche maggiore libertà negli spostamenti consegnandoci ai vecchi e rimpianti canoni di vita. La loro disponibilità è sinonimo di attaccamento alla maglia e amore smisurato per il tennistavolo che non tramonta neanche quando si diventa veterani. I risultati di prestigio possono aspettare, per ora ci rende felici sapere che la trasferta abbia portato loro una ventata di ottimismo. È stata anche un’altra bella occasione per promuovere il nostro territorio in Europa”. Il club norbellese si prepara ad affrontare il rush finale costituito dai play out di A1 maschile e femminile e quel che resta dell’attività individuale.

Il presidente Simone cCrrucciu- NonSoloFoto Cagliari

GRAVE LUTTO NELLA FAMIGLIA MELE

UN ABBRACCIO VIRTUALE A TISTA, PEPPE E MARCO

Nella casa giallo blu si condividono con grande intensità emotiva pure i momenti particolarmente tristi. La scomparsa della signora Michelina Arca mamma del vice presidente Tista Mele e dei suoi fratelli Peppe e Marco, anche loro perni fondamentali della famiglia pongistica norbellese, ha incupito profondamente tutto l’ambiente societario che si stringe attorno a loro e ai familiari. I funerali si terranno nel pomeriggio del 19 aprile 2022 a Norbello.

Coppa Europea “Europe Trophy” Women – Regione E/F Gruppo A
Gare 1 – 2 – 3Venerdì – Sabato 15/16 Aprile 2022Ore 11:00Ore 11:00Ore 16:00
Sede di GiocoPalackého 60, 672 01 Moravský Krumlov (Rep. Ceca)
A.S.D. Tennistavolo NorbelloSCO Ossiachersee Bodensdorf (Austria)03
SG Motor Wilsdruff (Germania)A.S.D. Tennistavolo Norbello31
TT Moravský Krumlov (Rep. Ceca)A.S.D. Tennistavolo Norbello03

GARE SENZA STORIA MA TRASFERTA INDIMENTICABILE

PARLA MARIALUCIA DI MEO

 

Maria Lucia Di Meo

Tre responsi netti dove i commenti inevitabilmente non si possono sprecare: SCO Ossiachersee Bodensdorf, SG Motor Wilsdruff e le padrone di casa del TT Moravský Krumlov si sono rivelate compagini di ottima caratura. Non resta che sentire le parole della super capitana Marialucia Di Meo che ha condiviso la Europe Trophy assieme a Gohar Atoyan, Ana Brzan e Eleonora Trudu. “In questo particolare momento della nostra esistenza, le avversarie affrontate non erano alla nostra portata; in compenso sono felice di essermi ritrovata con le mie storiche compagne di squadra e di aver condiviso con loro viaggio ed esperienza agonistica”.

Quanto alle squadre affrontate, forse ce n’era una più abbordabile delle altre: “Sicuramente il Motor Wilsdruff – continua la pongista campana – infatti sono molto contenta di esser riuscita a strappare un punto inaspettato contro la loro numero 2. Se escludiamo la prima partita contro le austriache sono molto felice del gioco espresso. Anche le mie compagne non hanno affatto sfigurato esprimendosi come sanno. Sono molto felice che Ana Brzan, nonostante i suoi acciacchi fisici, abbia espresso il desiderio di dare il suo contributo giocando davvero alla pari contro la giocatrice più forte della competizione, Ekaterina Chernyavskaya”. Quanto alle sensazioni extra sportive, la bandiera guilcerina conclude così: “La cosa che mi ha sorpreso molto è stata l’aria di “normalità” che si respirava. Assistere alle partite in una palestra piena, senza più mascherine sui volti delle persone: l’atmosfera di serenità e rispetto ci ha riportate indietro nel tempo”.

A.S.D. Tennistavolo Norbello “Guilcer” – SCO Ossiachersee Bodensdorf (AUT)

Di Meo – Vokv: 4-11; 2-11; 5-11

Atoyan – Strazar: 6-11; 1-11; 5-11

Trudu – Paulin:     9-11; 5-11; 4-11

SG Motor Wilsdruff – A.S.D. Tennistavolo Norbello “Guilcer”

Scherber F. – Atoyan: 11-7; 7-11; 11-9; 11-5

Scherber A. – Di Meo: 8-11; 4-11; 8-11

Langholz – Trudu: 11-6; 11-5; 11-5

Scherber F. – Di Meo: 11-7; 11-3; 11-7

TT Moravský Krumlov – A.S.D. Tennistavolo Norbello “Guilcer”

Balint – Atoyan: 11-6; 11-4; 11-5

Sedova – Di Meo: 11-9; 11-6: 12-10

Chernyavskaya – Brzan: 11-8; 11-4; 13-11

Eleonora Trudu
Ana Brzan
Ghoar Atyan