Sofia Goggia imprendibile nella prima discesa di Cortina Sky World Cup 2023

La fuoriclasse bergamasca si è imposta sulla slovena Ilka Stuhec e sulla tedesca Kira Weidle. «Dedico questa vittoria a Elena Fanchini che sta attraversando un momento difficile della sua vita»Foto Zenoni

Domani, 20 gennaio, la seconda discesa del programma ampezzano

Cortina d’Ampezzo (Belluno), 20 gennaio 2023 – In prova, aveva fatto … le prove generali. In gara si è regalata l’ennesimo trionfo, imponendosi per la terza volta in carriera in discesa sulla Olympia delle Tofane e portando a 21 i successi complessivi in carriera. È stato Goggia-show nella discesa che oggi, venerdì 20 gennaio, ha aperto la tre giorni della Cortina Ski World Cup, la Coppa del mondo femminile di sci alpino di Cortina d’Ampezzo, evento proposto da Fondazione Cortina.

La fuoriclasse bergamasca, che ieri nella seconda prova cronometrata aveva fatto registrare il miglior riscontro cronometrico, oggi si è messa alle spalle tutta la concorrenza. Sul podio con lei sono salite la slovena Ilka Stuhec, staccata di 13 centesimi, e la tedesca Kira Weidle, a 36 centesimi. Nelle top five anche la statunitense Mikaela Shiffrin (a 50 centesimi) e la svizzera Lara Gut-Behrami (a 53 centesimi). Ottavo posto per Elena Curtoni, dodicesimo per Laura Pirovano, diciottesimo ex aequo per Nicol Delago e Federica Brignone.

Podio – foto Zenoni

«Innanzitutto, voglio dedicare questa vittoria a Elena Fanchini: so che è in un momento difficile della sua vita, questo successo è per lei» ha esordito Sofia Goggia. «Per quanto riguarda la gara, ci sono state due gare in una: noi prime atlete siamo scese con visibilità piatta, poi dopo lo stop per la caduta di Corinne Suter si è aperta e scendere con visibilità perfetta a cento all’ora fa la differenza. Io ho fatto una gara solida ma non perfetta: motivo per cui oggi pomeriggio voglio fare un’analisi video ben accurata. Nella prima parte sono stata troppo precisa, mentre avrei dovuto lasciare andare un po’ di più gli sci, ma sono ancora un po’ condizionata dall’infortunio alla mano. Comunque sono evidentemente soddisfatta del risultato. Domani è un’altra gara e, come si sa, la gara successiva è sempre quella più importante».

«Sono veramente felice, è un grande risultato questo secondo posto» sottolinea Ilka Stuhec. «Le condizioni della neve erano perfette, la visibilità per i primi numeri non sempre perfetta ma fa parte del gioco. Per la seconda discesa voglio non commettere gli errori fatti oggi».

«Dopo quello di Sankt Moritz a metà dicembre, questo è il mio secondo terzo posto in discesa della stagione» così Kira Weidle. «Sono contenta ma voglio fare ancora meglio. Oggi ho perso troppo tempo nella prima parte di gara. Domani avrò un’altra possibilità. Goggia non è imbattibile».

Domani, sabato 21 gennaio, il programma di Cortina Ski World Cup prevede la seconda discesa. Primo start alle 10.