Coppa Italia – Napoli – Cremonese 2-2. Dopo i calci di rigore 6 a 7. A quarti la squadra di Ballardini

L’ultimo calcio di rigore calciato da felix , dopo l’errore di Lobotka sancisce la sconfitta del napoli e l’eloiminazione dalla Coppa Italia così come lo scorso anno accadde contro la Fiorentina.

Ampio tournover troppo tournover di Spalletti al Maradona per la sfida ottavi di finale Coppa Italai. Il tecnico partenopeo pesca dalla panchina Ostigard in coppia cenrtraloi difensivi con Juan Jesus. Debutto lungo la fascia di Bereszynski dall’altra parte Oliveira. Gaetano a centrocampo , con Elmas , , Dembele Zerbin in attaccoi la coppia Raspadori-Simeone.

Primo Tempo la Cremonese mette i brividi alla difesa del Napoli. Il vantaggio arriva al (18′) con Pichel , su dormita del centreocampo partenopeo , dopo un tiro di Zerbin dal limite dell’area lombarda Okereke s’invola lungo la fascia e senza la doppia copertura crossa in area rasoterra Ciofani in ritardo Pichel non sbaglia.

Il Napoli si butta in attacco ma, rischia il raddoppio ancora Okereke che sfugge ancora una voltal ungo la fascia sinistra , calcia il tiro non è dei migliori e finisce sul fondo.

L’arbitro commette un grave errore e non concede il calcio di rigore commesso da Pichel che scalcia in area Gaetano in antixipo sul centrocampista grigiorosso.

Spalletti suona  la carica , bacchetta Getano , il giovane ex Cremonese sembra fuori dal gioco. Il pareggio arriva con Juan Jesus al (33′): Ndombele calcia di potenza , Carnesecchi schaffeggia la palla che rimane sospesa si avventa Simeone di testa e centra la traversa , appostato quasi sulla linea della porta c’è il brasialiano che di testa insacca di pecisione all’angolo opposto di Meret.

Passano appena 3 minuti e il Napoli raddoppia( 36′) cross di Zerbin , Simeone anticipa Vasquez e gira di testa la palla in fondo alla rete.

Nella rirpesa il Napoli cambia pelle , aggressivo sui giocatori della Cremonese e squadra alta. Gli ospiti non sono mai pericolosi dalle parti di Meret, il Napoli speca almeno due palle gol per calare il tris, così Ballardini chiama in causa Zanimacchi e Felix , proprio quest’ultimno su cross di Zanimacchia all’87 di testa realizza il pareggio con dormita di berezinki. Si va ai supplementari.

Ila prima parrte dei supplementari la Cremonese rimane in dieci per il doppio giallo rimediato da Sernicola. nel secondo cartellino il difensore cammina sulle caviglie di Anguissa.

In superirità numerica il nNpoli cerca il vantaggio con i grigirossi tutti a difesa della poirta di carnesecchi. Simeone ha la palla del 3 a : testa di Osimhen appena entrato in campo , Carnesecchi respinge d’intuito Simeone di proima intenzione di sinistro centra il palo , poi la traversa.

Nel secondo tempo supplementare la Cremoense già dietro le barricate barricata si dfiende con un pò d’affanno poche le ripartenze dei lombardi. Ci prova Politano, Zielinski (il polacco per troppo tempo assente dalle fasi del gioco).

Le azioni sono dettate dal nervosismo più che dalla testa. Un tiro di Politano viene deviato da Carnesecchi in tuffo e sulla respinta Simeone calcia ma, non centra la porta..

La partita si trascina fino al 122′ poi il direttore di gara Ferrieri -Caputi (insufficiente la sua direzione) , sancisce la fine del match. L’Aia questa volta non ha centrato l’obiettivo , presumibile che intendeva il match del Maradona , facile da supoerare il turno, poi in campo con le capacità della Cremonese e tanti falli non sanzionati da una parte e dall’altra , le difficoltà nel dirigere la gfara dell Ferrieri-Caputi sono state tangibili. Anche nel programma SportMediaset l’ex arbitro Bergonzi lo ha fatto notare.

Napoli-Cremonese 6-7 d.c.r.
Napoli (4-3-3): Meret; 6 Bereszynski 5, Jesus 6,5 Ostigard 5 (37′ st Kim 5 ), Olivera 6,5 ; Ndombele 6 (12′ pts Osimhen 6,5 ), Gaetano 5  (20′ st Lobotka 5 ), Elmas 6 (40′ st Zielinsk 5 i); Raspadori 6 (20′ st Anguissa)6 , Simeone 6,5 , Zerbin (20′ st Politano 6).
Allenatore: Spalletti 5
Cremonese (3-5-2): Carnesecchi 6 ; Hendry 6 (37′ st Zanimacchia 6 ), Bianchetti 6 , Vasquez 6 ; Sernicola,5 Pickel 6(4′ sts Aiwu s.v ), Castagnetti 6 (21′ st Bonaiuto 6,5 ), Meité7 , Quagliata 6 (26′ st Valeri 6 ); Okereke 6,5 (21′ st Afena-Gyan 7 ), Ciofani 5,5 (21′ st Tsadjout 6 ).
Allenatore: Ballardini 7
Arbitro: Ferrieri Caputi
Marcatori: 18′ Pickel (C), 33′ Jesus (N), 36′ Simeone (N), 42′ st Afena-Gyan (C)
Ammoniti: Vasquez (C), Okereke (C), Quagliata (C), Zerbin (N), Jesus (N), Meite (C), Valeri (C)
Espulsi: Sernicola (C) somma di ammonizioni

Ai calci di Rigori ecco la sequenza:

Politano -gol

Vasquez – gol

Simeone – gol

Buonaiuto-gol

Zielinski – golSajud – gol

Tsadjout -.gol

Lobotka – fuori

Osimhen – gol

Afena -Gyan -gol