Giornata nera per l’arbitro Serra: chiede scusa per l’errore

Milan derubato dal gol al 92′ contro lo Spezia (il risultato era sull’1 a 1.

Il Milan attacca in cerca del gol partita che varrebbe il sorpasso in classifica sull’Inter. L’attaccante rossonero Rebic ha la palla buona al limite, cade su un contrasto ., Messias ben appostato infila con un sinistro a giro Provedel.

Esultano i tifosi e la panchina del Milan , urli di gioia stoppati dall’arbitro Serra, incautamente, ferma il gioco con qualche centesimo di secondo di anticipo proprio per sanzionare con una punizione il fallo su Rebic: gioco fermo e niente gol per Messias, tra la disperazione dei giocatori rossoneri e le scuse, immediate, del direttore di gara che si rende conto di averla combinata grossa. A stretto giro di posta, scrive la Gazzetta, l’Aia si sarebbe scusata con il Milan per l’accaduto e per l’arbitro, tra l’altro visionato da Gervasoni, vice del designatore Rocchi a San Siro, sarebbe in arrivo un lungo stop. Il club rossonero, riscontrata l’assenza di malizia da parte di Serra, avrebbe accettato le scuse.