Lutto nel Mondo del Calcio , è morto Sinisa Mihaijlovic

L’ex calciatore e allenatore si è spento a 53 anni a causa della leucemia. Lo ha reso noto la famiglia

Mondo del calcio in lutto: Sinisa Mihaijlovic è morto. L’ex calciatore e allenatore si è spento a 53 anni colpito dalla leucemia mieloide acuta.

Dal 13 luglio 2019 gli fu diagnosticata la trenenda malattia . Da vero lottattore così com’era sui campi da giuco la sconfisse , e poi ritornata a marzo 2022.

Lunghissime cure , con un trapianto di midollo. All’epoca allenava il Bologna , poi l’esonero dalla panchina felsinea. Mihaijlovic è stato calciatore di altissimo livello, nella sua carriera ha indossato oltre la maglia della nazionale ex Juogoslavia le maglie della Roma, Sampdoria, Lazio e Inter, lascia la moglie Arianna, le figlie Virginia e Viktorija e i figli Marco, Miroslav, Dusan e Nicholas. 

“La moglie Arianna, con i figli Viktorija, Virginia, Miroslav, Dusan e Nikolas, la nipotina Violante, la mamma Vikyorija e il fratello Drazen, nel dolore comunicano la morte ingiusta e prematura del marito, padre, figlio e fratello esemplare, Sinisa Mihajlovic – si legge nel comunicato diramato dalla famiglia – Uomo unico professionista straordinario, disponibile e buono con tutti. Coraggiosamente ha lottato contro una orribile malattia. Ringraziamo i medici e le infermiere che lo hanno seguito  in questi anni, con amore e rispetto, in particolare la dottoressa Francesca Bonifazi, il dottor Antonio Curti, il Prof. Alessandro Rambaldi, e il Dott. Luca Marchetti. Sinisa resterà sempre con noi. Vivo con tutto l’amore che ci ha regalato”.