All Star Game di terza Divisione: vince il Sud ma è festa per tutto il football italiano

Nella prima sfida che inaugura il weekend del Ritorno dei Supermen, il team del Sud vince di misura contro il Nord e si aggiudica l’All Star Game di Terza Divisione.

Atmosfera quasi irreale quella di questa sera al Vince Lombardi di Castel Giorgio, riportato a nuova vita e teatro del primo dei 5 eventi in programma in questo lungo weekend. Quando il sole cala e si accendono le luci e, soprattutto, il “mitico” tabellone che ha segnato la storia del nostro sport in Italia, il tempo sembra essersi fermato. Poi lo speaker chiama in campo i giocatori, prima il Nord e poi il Sud, ciascuno con il casco della propria squadra in un carosello di colori che ricorda le tante battaglie di questa lunga e appassionante stagione agonistica. Total white per il Nord, guidato dall’HC Dario Gasparri (Ravens Imola), maglia rossa e pantaloni neri per il Sud con coach Luciano Conte (Predatori GDT) a dirigere i giochi.

La banda di Castel Giorgio suona l’Inno Nazionale, i capitani delle due squadre si portano a centro campo per il rito del lancio della monetina e poi si comincia, non prima di aver commemorato con un minuto di silenzio le vittime del disastro ferroviario pugliese. E’ il sindaco di Castel Giorgio, Andrea Garbini, ad eseguire il kick off e a far virtualmente rinascere in città la magia di questo sport.

I primi due quarti di gioco si sviluppano in sostanziale equilibrio, con le difese a dettare legge. L’’unico sussulto si ha sull’intercetto di Enrico Reglioni del Team Sud a metà del primo quarto, cui per poco non riesce l’impresa di riportare la palla direttamente in touchdown dopo una corsa spettacolare di oltre 50 yard.

Il risultato si sblocca solo all’inizio del quarto quarto di gioco, grazie ad un’azione personale del QB del Sud, Alessandro Campora. La trasformazione non riesce e il bellissimo tabellone del Vince Lombardi finalmente si aggiorna: 6 a 0.

Gli attacchi continuano a faticare a spostare la catena, evidenziando la normale e consueta difficoltà nell’imbastire in poco tempo schemi di gioco efficaci e meccanismi che avrebbero bisogno di un rodaggio impensabile per un match di All Star Game. A fare la differenza l’estro e la bravura di alcuni dei principali protagonisti dell’intera stagione, come Giuseppe Todaro, fresco vincitore del titolo di Campioni di Terza Divisione con i sui Sharks Palermo e autore stasera di pregevoli corse. Il Sud chiude la partita con il field goal di Luca Prosetti e il punteggio di 9 a 0.

MVP del match LUCA PROSETTI (LB Team Sud, Etruschi Livorno)

MVP attacco: GIUSEPPE TODARO (Team Sud, Sharks Palermo)

Premio Fair Play assegnato ad entrambe le squadre, per una partita praticamente priva di falli

La partita finisce ma inizia la festa, perché dal campo ci si sposta poco più in là, dove la musica dal vivo e il buon cibo diventano protagonisti in un ‘quinto tempo’ in perfetto stile a stelle e strisce.