Gli Dei del Calcio – Paolo Maldini (Italia) 1968 , difensore

(Teche GdS a cura di Alberto Sigona) -. Difensore Figlio di Cesare (un buonissimo terzino del Milan degli Anni Cinquanta e Sessanta), è stato un difensore di statura mondiale, tra i migliori nella storia del calcio. Capace di occupare diversi ruoli difensivi (in primis sapeva disimpegnarsi come terzino e centrale), era abile nei tackle e nel gioco aereo, nonché dotato di grande velocità e prestanza fisica.Ph.: primo piano di Paolo Maldini -GdS- Leonardo bellafemina)

Tecnico, corretto e carismatico, possedeva altresì un ottimo senso della posizione e dell’anticipo ed era discretamente funzionale anche in fase offensiva. Nel corso della sua lunghissima carriera, durata 25 anni (giocò sino all’età di 41 primavere), ha vestito solo la maglia del Milan – 902 caps e 33 gol, giocando con campionissimi come Gullit e Van Basten, per non parlare del collega di reparto F. Baresi, con cui, assieme a A. Costacurta e M. Tassotti compose una delle migliori linee difensive all time -, diventandone una bandiera, vincendo ben 26 trofei (record italiano): 7 Scudetti, 1 Coppa Italia, 5 Supercoppe italiane, 5 Coppe dei Campioni (con il record di 8 finali giocate, a pari merito con F. Gento), 5 Supercoppe europee, 2 Coppe Intercontinentali e 1 Coppa del Mondo per club FIFA. Fra i calciatori più longevi di ogni epoca, detiene tuttora il record di presenze in Serie A, almeno fra i giocatori di movimento (648 gettoni).

In Nazionale ha giocato quattro Mondiali (1990, 1994 – Argento -, 1998, 2002). Con la maglia azzurra ha disputato 126 partite (23 iridate), di cui 74 come capitano, realizzando 7 gol. Ha detenuto per 20 anni (sino al 2022) il record di minuti giocati ai Mondiali, e detiene sinora il record italiano di presenze iridate, 23.