Serie A: ‘La Caduta degli Dei’. Fiorentina batte Juve 2-1

La Fiorentina batte la Juve 2-1 nel posticipo serale della prima giornata di ritorno.

Match ricco di emozioni allo stadio Franchi storico ‘ Catino’ di spettatori. Prima del fischio d’inizio con l’Inno di Narciso Parigi , la  bellissima cooreografia dedicata dalla Curva Fiesole  ad Antognoni presente in tribuna storico  capitano della Viola.

La partita: parte bene la Fiorentina , la Juve subito in difficoltà sbanda paurosamente procurando qualche brivido alla difesda atre schierata da Allegri : Barzagli-Bonucci-Chiellini. Rischa Buffon su tiro di Vecino, il palo esterno nega il gol all’uruguaiano. La Juve risponde con Alex Sandro , la conclusione è centrale e non preoccupa Tatarusanu. In campo s’innesca un bel duello lungo la fascia tra il grasiliano bianconero e il giovane rampante Chiesa; il figlio d’arte è in grande serata , dimostra di avere tecnica e grande voglia di mettersi in luce.  Alla metà del primo tempo la ‘macchia’ Viola avanza e copre sempre più la metà campo bianconera, Qualche fallo di tropo con Gavillucci congela i cartellini. Al 37’ arriva il vantaggio; Bernardeschi recupera ai limiti della regolarità palla su Alex Sandro , l’assist in orizzontale per Kalinic è delizioso , il croato prende la mira e batte Buffon angolando bene. Vantaggio meritato sul campo, a cui la Juve prova a rispondere solo allo scadere, quando un tiro a botta sicura di Higuain viene ribattuto dalla coscia di Maxi Oliveira. Lo spartito del match  non cambia nella ripresa .

La Fiorentina ci riprova , Buffon esce a valanga su  Kalinic lanciato in porta. Al 52’ il raddoppio; Badaly recupera palla ai 25 metri, lancio in area per Chiesa , il giovane violla non tocca la palla , Buffon la vede infilarsi all’angolino alla sua sinistra , 2-0!

La Juve è una belva ferita e comincia amacinarte gioco e chiudere la Fiorentina nella propria metà campo. Il match lo riapre il solito Higuain , con una zampata in area a poche metro da Tatarusanu (58’).

Allegri rischia tutto e getta nella mischia prima Pjaca e poi Manduzkic, ma è Chiellini a sfiorare il pareggio con un colpo di testa, che Tatarusanu respinge in modo miracoloso. Banti concede 6 minuti di recupero per l’uscita in barella di Chiesa (niente di grave per lui), Dybala si divora il 2-2 con un pallone calciato alle stelle e negli ultimi istanti Ilicic salta anche Buffon, ma si perde sul fondo.

A questo punto Allegri rischia tutto e getta nella mischia prima Pjaca e poi Manduzkic, ma è Chiellini a sfiorare il pareggio con un colpo di testa, che Tatarusanu respinge in modo miracoloso. Banti concede 6  con Dybala si divora il 2-2 con un pallone calciato alle stelle e negli ultimi istanti Ilicic salta anche Buffon, ma si perde sul fondo. Poi, c’è solo spazio per l’apoteosi viola per la festa finale.

IL TABELLINO

FIORENTINA-JUVENTUS 2-1

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu ; Sanchez , Rodriguez , Astori , M. Olivera ; Badelj , Vecino ; Chiesa  (36′ st Tello ), Borja Valero (39′ st Ilicic ), Bernardeschi  (30′ st Cristoforo ); Kalinic 7,5. A disp.: Sportiello, Lezzerini, De Maio, Salcedo, Milic, Tomovic, Zarate, Babacar. All.: P. Sousa

Juventus (3-5-2): Buffo ; Barzagli  (35′ st Mandzukic ), Bonucci , Chiellini ; Cuadrado , Khedira , Marchisio  (32′ st Rincon ), Sturaro  (16′ st Pjaca ), Alex Sandro ; Dybala , Higuain . A disp.: Neto, Audero, Rugani, Asamoah, Hernanes, Pjanic. All.: Allegri

Arbitro: Banti

Marcatori: 37′ Kalinic, 9′ st Badelj (F), 13′ st Higuain (J)

Ammoniti: Sturaro, Chiellini, Alex Sandro, Bonucci, Dybala (J), Vecino, Chiesa, Kalinic (F).

 

 

Rodolfo Cecchi