Ad Alghero, top ten, vittorie di gruppo e classe per i portacolori Porto Cervo Racing.

Marco Satta (Osella FA30 Zytek) Mario Murgia (Mitsubishi Lancer Evo X) e Igor Nonnis (HondaCivic) hanno portato in alto i colori della Scuderia smeraldina alla “59ª Cronoscalata Alghero-ScalaPiccada”. (nella foto sopra Marco Satta)

E’ stato un weekend ricco di soddisfazioni per la Porto Cervo Racing in occasione della “59ªCronoscalata Alghero-Scala Piccada” valida come quarto round del Campionato Italiano Velocità

Montagna e come prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud.

Marco Satta su Osella FA30 Zytek ha chiuso al nono posto assoluto, e subito sotto il podio digruppo E2SS e di classe E2SS3000. “Sono contento”, ha detto Satta, “perché sono riuscito adeffettuare sia le prove che la gara. Nonostante un problema verificatosi nei giorni scorsi, siamoriusciti a sistemare la macchina giovedì a mezzanotte. L’Osella FA30 va guidata e, per questo, il prossimo anno spero di correre qualche gara in più per prendere più confidenza con la macchina”.

Ha affrontato con determinazione i 5100 metri del tracciato realizzato sulla SS292, sui selettivi tornanti tra Alghero e Villanova Monteleone, anche Mario Murgia.

Mario Murgia

Il pilota gallurese, al volante della sua Mitsubishi Lancer Evo X, ha vinto il gruppo N e la classe N oltre 3000 (25° assoluto) e si è detto soddisfatto del risultato.

Entusiasta anche Igor Nonnis che, al volante della sua Honda Civic, ha conquistato la vittoria di

Igor Nonnis

gruppo ProdS e di classe ProdS2000 (29° assoluto). “L’ultima volta che ho corso la Scala Piccada èstato circa dieci anni fa con una Peugeot 106”, ha dichiarato Nonnis, “rispetto alle prove del sabatoho progredito un po’, mi sono divertito e posso ritenermi soddisfatto del risultato”.

Alla cronoscalata algherese la Porto Cervo Racing era presente in doppia veste, infatti oltre ai treportacolori impegnati nella gara, erano presenti anche gli ufficiali di gara della Scuderia smeraldina.

foto free press

Marzia Tornatore