Serie A, ultime amichevoli

Ultime amichevoli . In campo  squadre e ultimi ritocchi in vista del nuovo Campionato di Serie A. Pareggio tra Lazio e Sassuolo. Successi per Inter, Milan, Roma e Juventus

Lazio- Sassuolo 1-1

Allo Stirpe di Frosinone: finisce 1-1 l’amichevole tra la Lazio di Sarri e il Sassuolo di Dionisi. Ad andare in vantaggio per prima è la squadra biancoceleste: è il 32′ quando da angolo corto Felipe Anderson mette in mezzo e Akpa Akpro realizza anticipando tutti. Dopo 3′ occasionissima per il raddoppio ma Immobile spreca davanti a Consigli. Al 45′ arriva il pareggio dei neroverdi con il tap-in vincente di Traore dopo la respinta di Reina su conclusione di Ferrari. Nella ripresa il Sassuolo colpisce due pali, prima con Lopez e poi con Scamacca.

Inter-Dinamo Kiev 3-0

A Monzal’Inter   batte la Dinamo Kiev 3-0. Con Edvin Dzeko in campo. Il Bosniaco al debutto in maglia nerazzurra firma uno dei tre gol. Allo U-Power Stadium, la formazione di Simone Inzaghi sblocca la sfida al 13’ con la strepitosa rete di Barella, autore al 34′ del perfetto assist per il bosniaco, che salta il portiere e deposita a porta vuota. Di Sensi, al 60′, il definitivo 3-0 dei nerazzurri.

Milan – Panathinaikos 2-1

Il  Milan batte 2-1 il Panathinaikos. A Trieste, decide una doppietta di Olivier Giroud: il francese sigla il vantaggio al 16′ con uno splendido sinistro al volo su cross di Tomori, poi al 43′ raddoppia con un preciso colpo di testa su assist di Calabria.

Roma-Raja Casablanca 5-0

Vince anche la Roma: 5-0 al Raja Casablanca all’Olimpico con i gol di Shomurodov, Mancini, Mkhitaryan, Carles Perez e Borja Mayoral.

Juventus-Atalanta 3-1

La Juventus ha battuto 3-1 l’Atalanta nell’amichevole dell’Allianz Stadium, prova generale per la nuova Serie A. Nel primo tempo bianconeri avanti all’8′ con un contropiede fulmineo giostrato da Ronaldo e Chiesa e concluso da Dybala. L’Atalanta ha reagito pareggiando con Muriel su rigore e impegnando Szczesny in più frangenti, ma al 39′ Bernardeschi ha pescato un siluro vincente dalla distanza all’incrocio. Nel recupero il tris di Morata.