Inter 2-1 alla Lazio e primo posto in classifica

a giornata di Serie A, l’Inter batte 3-1 la Lazio e supera il Milan in vetta alla classifica (50 punti a 49).

A San Siro il grande protagonista è Lukaku: il belga sblocca il match su rigore (22′), raddoppia al 45′ e serve a Lautaro Martinez il pallone del tris dopo una grande galoppata (64′). Lazio in gol co deviazione fortunosa di Escalante su una punizione di Milinkovic-Savic (la Lega di Serie A ha attribuito la rete al centrocampista serbo).

LA PARTITA
Missione compiuta , dopo tanto inseguire , nella notte di San Siro , l’Inter batte 3-1 la Lazio e conquista il primo posto in classifica , approfittando dell sconfitta di sabato del Milan a La Spezia Il prossimo impegno il derby della ‘Madonina ‘ , la squadra di Conte lo giocherà con un punto di vantaggio , sarà un  match da non perdere che regalerà tante emozioni.

La Partita

Inzio gara di studio, Inzaghi ha preparato la gabbia per Lukaku con Hoedt ; l’olandese messo in campo al posto di Radu.

Al primo affondo nerazzurro Lautaro Martinez viene messo giù in area da Hoedt , Fabbri non ha dubbi , calcio di rigore ; sul dischetto Lukaku che al 22’ spiazza Reina.

La reazione della Lazio è immediata , l’Inter lascia  l’iniziativa  ai biancocelsti ,solo Immobile crea però qualche problema. Prima del riposo arriva il 2-0: la carambola Brozovic-Lazzari regala a Lukaku l’assist decisivo. Gol in un primo tempo annullato, ma Var che cambia la decisione perché  Lukaku è in posizione regolare quando il croato colpisce il pallone.

A inizio ripresa, Simone Inzaghi manda in campo  Parolo ed Escalante per Hoedt e Lucas Leiva.

L’Inter sfiora il tris con Hakimi , Parolo alza il muro sulla conclusione del marocchino. La Lazio insiste ed accorcia le distanze : Milinkovioc Savic calcia la punzione   con  deviazione di  Escalante che beffa Handanovic .(la Lega ha attribuito il gol a Milinkovic-Savic)

I bianocelesti accelerano, Brozovic recupera palla su Immobile e lancia Lukaku a campo aperto: il gigante belga resiste a Parolo e serve a Lautaro il pallone che chiude il match.

 Inzaghi cambia l’intero attacco inserendo Caicedo e Muriqi, ma sono i padroni di casa a sfiorare il poker. Al triplice fischio di Fabbri esplode la festa nerazzurra: con una vittoria anche nel derby, la prima mini-fuga nerazzurra potrebbe essere servita.

IL TABELLINO
INTER-LAZIO 3-1
Inter (3-5-2)
: Handanovic ; Skriniar , De Vrij , Bastoni ; Hakimi  (45′ st D’Ambrosio ), Barella , Brozovic , Eriksen  (27′ st Gagliardini ), Perisic  (46′ st Darmian ); Lukaku  (46′ st Pinamonti ), Lautaro Martinez  (33′ st Sanchez sv). A disp.: Padelli, Radu, Vecino, Kolarov, Sensi, Ranocchia, Young. All.: Conte
Lazio (3-5-2): Reina ; Patric , Hoedt  (1′ st Parolo ), Acerbi ; Lazzari , Milinkovic-Savic , Leiva 5(1′ st Escalante ), Luis Alberto  (33′ st Pereira ), Marusic ; Correa  (25′ st Caicedo ), Immobile  (25′ st Muriqi 5,5). A disp.: Alia, Furlanetto, Musacchio, Akpa Akpro, Lulic, Fares, Cataldi. All.: Inzaghi 
Arbitro: Fabbri
Marcatori: 22′ rig. e 45′ Lukaku (I), 16′ st Escalante (L), 19′ st Lautaro Martinez (I)
Ammoniti: Hoedt (L), Lukaku (I), Hakimi (I)