Ponticelli: Palavesuvio chiuso per inagibilità

Giornata dura per tanti ragazzi  napoletani impegnati in varie discipline sportive. Ieri pomeriggio la polizia ha chiuso l’intera area del Palavesuvio di Ponticelli su siposizione della Repubblica .

Tanti ragazzi  invitati ad uscire dalle strutture sportive  nel corso delle attività  e nelle tre discipline sportive: Basket, Volley e Judo (Nippon Judo)

I motivi  secondo una relazione dei Vigili del Fuoco: il mancato rispetto delle norme di sicurezza degli impianti.

Un passo indietro:  Circa  sete mesi fa , i vigili del fuoco avevano intimato al Comune di Napoli (proprietario delle strutture)   ad intervenire  e dare l’agibilità alle palestre con una proroga di 1809 giorni , affinché le tre palestre potessero ospitare eventi sportivi nela piana regolarità, Oggi non avendo avendo ricevuti riscontri  necessari si sono rivolkti alla Magistratura con effetti devastanti perm lo sporto giovanile partenopeo.

«Abbiamo già fornito le carte necessarie alla Procura, sperando che si possa riaprire quanto prima – dice l’assessore comunale allo Sport, Ciro Borriello – I 180 giorni per mettere a norma il Palavesuvio non sono ancora scaduti, non c’erano gli estremi per fermare le attività sportive».

Gli impianti sequestrati,  lascia tremila atleti senza casa . Napoli lo sport come risorsa , finchè le solite leggerezze avvolgono le  amministrazioni comunali a discapito di giovani  che amano lo sport.

 

Rosario Murro