Giro del Lago di Chiusi, tutti contro il campione uscente

Torna domenica per la sua 13esima edizione il Giro del Lago di Chiusi, una delle sfide podistiche più attese del calendario di fine estate.

Merito del fascino del percorso, disegnato a cavallo fra Toscana e Umbria con non solo paesaggi naturali mozzafiato, ma un’atmosfera che richiama costantemente alla storia dei luoghi. Il percorso di 18 km è diventato ormai un “must” per tanti appassionati del Centro Italia e non solo e anche quest’anno le iscrizioni stanno arrivando in gran quantità nella sede del comitato organizzatore facendo pensare a un pienone per domenica.

Il tracciato di gara non cambia rispetto al passato: si parte e si arriva al molto di Cabina Lago per poi inoltrarsi nel Sentiero della Bonifica arrivando sulla sponda opposta, quindi in territorio umbro attraversando le frazioni di Porto e Vaiano per poi ritornare in Toscana e raggiungere l’arrivo. Un percorso filante e che costituisce un validissimo test anche in previsione di una maratona autunnale. Da ricordare che la gara è valida per i circuiti Avis Tosco-Umbro, Tuscany Run Ten e Umbria Trail Running. Intanto ha già dato la sua adesione il campione uscente, Matteo Mugnaioli (The Lab Ssd) che è pronto a difendere il titolo.

La partenza della gara è fissata per le ore 9:30. Le iscrizioni si chiuderanno giovedì al costo di 18 euro, ma sarò possibile anche provvedere sul posto, pagando però 22 euro. Tante le iniziative di contorno alla gara che coinvolgono anche la giornata di vigilia: sabato alle 15:30 da Largo Cacioli, di fronte al Museo Nazionale Etrusco (dove dalle 14:30 alle 19:00 si potranno ritirare i pettorali di gara) partirà una visita guidata alle bellezze del centro storico di Chiusi con degustazione finale alla Cantina Poggio ai Chiari, al costo di 15 euro previa prenotazione. A tutti i partecipanti andrà la canotta personalizzata della gara e una medaglia raffigurante la caratteristica Sfinge Etrusca simbolo di Chiusi.