Red Bull X-Alps 2019: si parte con il prologo

La Francia lancia un chiaro messaggio al campione in carica Chrigel Maurer con due atleti sul podio dell’“anteprima di gara”. Al via domenica 16 giugno l’evento principale, da seguire in diretta online con il nuovo Live Tracking 3D.

  1. Red Bull Content Pool

 

13 giugno 2019 – La località montana di Wagrain-Kleinar (Austria) ha ospitato oggi il primo atto della Red Bull X-Alps, l’epica adventure-race transalpina, riconosciuta come una delle competizioni più dure al mondo.

Il Prologo rappresenta un’anteprima della gara principale, che avrà inizio il prossimo 16 giugno e vedrà 32 atleti provenienti da 20 nazioni diverse affrontare un percorso quasi impossibile (1,138 chilometri da Salisburgo fino al Principato di Monaco), cimentandosi in cinque differenti discipline: running, hiking, trail running, alpinismo e volo in parapendio.

Il tracciato del Prologo prevedeva inizialmente 23 chilometri, da affrontare unicamente in volo o a piedi, raggiungendo tre Turnpoint, ma a causa del forte vento è stato ridotto e si è trasformato in una corsa fino alla cima del Grießsenkareck, con un dislivello positivo di 1,153 metri.

I partecipanti sono partiti, sostenuti da centinaia di spettatori e fan scatenati presenti sul posto, mentre gli appassionati di tutto il mondo hanno potuto seguirli attraverso il nuovo Live Tracking, quest’anno ottimizzato con la nuova funzione VR e una speciale visualizzazione in soggettiva.

Tre atleti sono arrivati contemporaneamente al traguardo, con un tempo di 55m e 31s: Benoit Outters (FRA1), il campione in carica Chrigel Maurer (SUI1) e Maxime Pinot (FRA4).Maurer (SUI1), cinque volte vincitore della Red Bull X-Alps, che nella precedente edizione non aveva potuto partecipare al Prologo per motivi di salute, ha dichiarato: “È stata una bella lotta e sono contento di vedere che sono ancora in grado di stare al passo con gli atleti più forti. È stato emozionante anche vedere così tanti spettatori entusiasti sul percorso”.

Con due atleti sul podio, la Francia sembra essere la Nazione da battere per l’edizione 2019. Maxime Pinot (FRA4), tra i principali favoriti, ha commentato: “Abbiamo dato il massimo, sarebbe fantastico vedere un atleta francese vincere la gara dopo anni di dominio svizzero, ma è presto per fare pronostici”. Benoit Outters (FRA1), secondo nella classifica generale nel 2017, ha aggiunto: “Ho dovuto spingere al massimo per arrivare in cima con Maxime e Chrigel”

Tutti e tre i vincitori del Prologo hanno conquistato un importante bonus per la gara principale: un Night Pass aggiuntivo che permetterà loro di proseguire sul percorso, saltando il normale stop notturno e guadagnando vantaggio sugli avversari. Inoltre, potranno partire prima di tutti gli altri il secondo giorno di gara.

  1. Red Bull Content Pool

GLI ATLETI ITALIANI

Gli atleti italiani ai nastri di partenza sono Tobias Grossrubatscher (ITA2), quinto classificato nel Prologo e il campione di parapendio Aaron Durogati (ITA1), ottavo classificato.

Aaron è uno specialista dell’hike & fly ed è alla sua quarta partecipazione alla Red Bull X-Alps.

 

“L’edizione 2019 sarà ancora di più un’avventura per me – ha dichiarato Durogati – “Negli ultimi mesi ho investito tanto tempo e energia per riuscire a tornare in forma, dopo i gravi problemi al mio ginocchio. Ce la sto mettendo tutta perché questa gara è incredibile e non vedo l’ora di partire!”

Aaron Durogati – ph. Red Bull Content Pool

IL NUOVO LIVE TRACKING 3D

Sarà possibile seguire ogni fase dell’impresa sulle Alpi tramite un rinnovato sistema di Live Tracking online. La nuovissima opzione 3D avrà funzioni sorprendenti e innovative, come mappe ottimizzate, visualizzazione in soggettiva e VR. Gli spettatori potranno prendere virtualmente il posto di comando del parapendio e sperimentare l’azione dalla prospettiva del pilota.

Il Live Tracking sarà di nuovo disponibile il 16 giugno dalle ore 11:30 per la Gara Principale su redbullxalps.com/live-tracking