Domenica 13 novembre: galoppo a Capannelle

Domenica avvincente all’Ippodromo Capannelle, grande spettacolo ed emozioni assicurate. Si tratta della terzultima domenica di galoppo nell’impianto romano, prima del riposo invernale e della ripresa primaverile a marzo.

Ovviamente per tutto il mese di dicembre, gennaio e febbraio le corse continueranno, ma solo durante la settimana, grazie alla preziosa pista all weather che consentirà la necessaria messa a punto della pista in erba. Sei corse in programma nel pomeriggio del 13 novembre, quattro handicap e due vendere; quattro corse sulla pista grande in erba, una su quella dritta e una sulla all weather. Quanto a distanze andremo dai 1200 fino ai 2200. Tre perizie sono davvero intriganti. Sui 2200 del Premio Farrell – Mem. Cesare Mercalli i tre anni e oltre si misureranno in 8, con l’obiettivo del Premio Roma Vecchia in programma tra una settimana o del Premio Palmieri tra due. 

In pista Caterpillar, Unique Diamond, Prince Appeal, Tantivy, tra i principali candidati alla vittoria finale. Ancora i 2200 metri, sempre in erba e in pista grande, con il Premio Zabarella per i soli tre anni. Sette in pista, tra gli osservati speciali Costantinus, Nayeli, Estoril, Codice d’Onore. Sarà combattuta anche l’altra perizia, stavolta sul miglio, il Premio Michelangelo

ancora un confronto intergenerazionale con 8 cavalli nelle gabbie e binocoli puntati su 

Chains Breaker, City of Lives e Convivio.

Prima corsa alle 13.35, la sesta e ultima in programma alle 16.40.

Prossimo appuntamento venerdì, seguito dal convengo attesissimo di domenica prossima caratterizzato dal Premio Roma Vecchia, il Premio Allevamento e il Nearco.

ph. Domenico Savi