Tiro con l’Arco finale coppa del Mondo. Domenica in campo Mauro Nespoli

lSabato e domenica a Tlaxcala, in Messico, sono in programma le finali di Coppa del Mondo. La prima giornata sarà dedicata ai migliori 8 atleti del maschile e 8 del femminile della divisione compound, mentre domenica toccherà agli olimpici. Domenica scenderà in campo anche Mauro Nespoli per provare a conquistare una competizione che in carriera non ha ancora mai vinto. L’olimpionico dell’Aeronautica Militare gareggerà per la sesta volta in finale e il miglior risultato raggiunto è l’argento nella finale di Mosca del 2019, dove venne superato dal n.1 al mondo Brady Ellison. 

Tra gli otto qualificati nel ricurvo, oltre a Nespoli, ci saranno il campione olimpico Mete Gazoz (TUR), Brady Ellison (USA), numero uno al mondo e recordman della World Cup nel ricurvo con 5 finali vinte; in campo anche i vincitori delle tappe di Antalya e Parigi, lo spagnolo Miguel Alvarino Garcia e il brasiliano Marcus Dalmeida, cui si aggiungono i due fuoriclasse sud coreani Kim Woojin e Kim Je Deok e, infine, il padrone di casa Jesus Flores. 

Tutto pronto a Tlaxacala, in Messico, dove sabato e domenica sono in programma le finali della Coppa del Mondo 2022. I migliori 32 arcieri dopo le quattro tappe di Antalya (Tur), Gwangju (Kor), Parigi (Fra) e Medellin (Col) si affrontano a partire dai quarti di finale in sfide da dentro o fuori. 

Tra loro nell’arco olimpico ci sarà anche Mauro Nespoli, unico azzurro qualificato, che ha già partecipato alle finali del 2013 a Parigi (Fra), nel 2017 a Roma nella gara mixed team, nel 2018 a Samsun (Tur), nel 2019 a Mosca (Rus), quando vinse l’argento superato in finale dallo statunitense Brady Ellison, e nel 2021 a Yankton (Usa). 

GLI AVVERSARI DI MAURO NESPOLI – L’arciere dell’Aeronautica Militare va a caccia di uno dei pochi ori che ancora manca al suo palmares. La qualificazione è arrivata grazie ai punti conquistati nell’ultima tappa di Medellin, in Colombia, grazie ad una gara quasi perfetta che lo ha visto fermarsi solo nella finale per l’oro dall’olimpionico e iridato Kim Woojin. E proprio il coreano primatista del mondo, che in questa stagione aveva vinto anche la seconda tappa a Gwangju, sarà uno degli avversari più pericolosi per l’azzurro. 

Tra gli otto qualificati nel ricurvo ci sono anche il campione olimpico Mete Gazoz (TUR), che a Tokyo aveva battuto proprio Nespoli in finale, Brady Ellison (USA), numero uno del mondo e capace di vincere la Coppa del Mondo per ben cinque volte, i vincitori delle tappe di Antalya e Parigi, lo spagnolo Miguel Alvarino Garcia e il brasiliano Marcus Dalmeida, l’altro coreano Kim Je Deok e il padrone di casa Jesus Flores. 

LE PAROLE DELL’AZZURRO – Sono molto felice di aver raggiunto questo traguardo della sesta finale di coppa, anche se non era il mio obiettivo stagionale – ha detto l’aviere azzurro alla vigilia della partenza -. E’ la giusta ricompensa per quanto fatto nel corso di una stagione che definirei di passaggio, perché arrivava dopo il quinquennio che ci ha portati ai Giochi di Tokyo con una stagione di ritardo e perché le gare di qualificazione per le Olimpiadi di Parigi le disputeremo a partire dal 2023. 

A dire la verità in questa stagione ero più focalizzato su un lavoro fisico e tecnico, quindi non mi aspettavo di raggiungere grandi risultati. E invece abbiamo fatto bene, guadagnandoci la qualificazione per i Giochi Europei che il prossimo anno metteranno in palio dei pass per Parigi e, sull’onda lunga delle prestazioni internazionali, sono riuscito anche a guadagnarmi questa gradita qualificazione per la finalissima di coppa. Il miglior risultato che ho ottenuto finora è il secondo posto a Mosca, nel 2017, spero quindi di riuscire a migliorarmi in questa occasione. In Messico ho sempre avuto buone sensazioni, forse perché ci ho vinto un Mondiale a squadre nel 2017 con Galiazzo e Pasqualucci. Inutile fare troppi pronostici per la finale: sarò circondato da altri grandi campioni e sia io che loro possiamo ambire al massimo risultato“.  


IL PROGRAMMA E LA DIRETTA STREAMING– Il lungo weekend messicano scatterà giovedì con i sorteggi dei quarti di finale dove Mauro Nespoli scoprirà il suo primo avversario nella corsa al titolo. Venerdì tutti gli arcieri testeranno il campo di gara, sabato scatterà la competizione con le sfide del compound, mentre domenica toccherà all’arco olimpico e quindi a Mauro Nespoli che scenderà in campo nel pomeriggio. Le gare saranno trasmesse in diretta streaming su Olympic Channel e una sintesi verrà trasmessa venerdì 21 ottobre da Rai Sport. 

TUTTI I PROTAGONISTI – La gara dell’arco olimpico maschile sarà solo uno dei quattro eventi in programma. Domenica mattina si sfideranno per il titolo del ricurvo femminile le coreane Choi Misun e An San, le arciere di Taipei Kuo Tzu Ying e Peng Chia-Mao, la tedesca Katharina Bauer, la britannica Bryony Pitman (recentemente battuta da Chiara Rebagliati nella finale per il titolo iridato field negli USA), la giapponese Au Utano e la messicana Alejandra Valencia. 
Nel compound maschile il grande favorito della vigilia è l’olandese Mike Schloesser, a provare a contrastarlo saranno gli statunitense Braden Gellenthien e James Lutz, il messicano Miguel Becerra, i francesi Nicolas Girard e Jean Philippe Bouch, il danese Mathias Fullerton e l’arciere di Porto Rico Jean Pizzarro. 

Nel femminile occhi tutti puntati sulla colombiana Sara Lopez, campionessa in carica e capace di vincere la finale per ben sei volte in carriera. A sfidarla la compagna di Nazionale Alejandra Usquiano, la britannica Ella Gibson, le messicane Dafne Quintero e Andrea Becerra, l’estone Lisell Jaatma, la coreana Kim Yunhee e la danese Tanja Gellenthien.