Coppa Italia: Napoli-Inter 1-1. Azzurri in finale. Super Ospina

Inter subito aggressiva, gioca bene e pressing sui portatori di palla azzurri. Il gol del vantaggio nerazzurro al 3′, azione  da calcio d’angolo battuto da Eriksen , leggerezza difensiva di Di Lorenzo che inganna Ospina .

Il Napoli cera di reagire , senza creare pericoli ad Handanovic. Ospina protagonista , prima su Lukaku , colpo di testa del belga , poi su Candreva  salva il raddoppio con un grande intervento  deviando  la palla in angolo. La battuta del corner è preda di Ospina, veloce il rinvio di piede  del portiere  colombiano, invito per  Insigne  , l’atttaccante di Frattamaggiore  s’invola verso l’area di rigore , servizio per Mertens che di piatto pareggia  (42’+2). Per l’attaccante belga 122° centro miglior marcatore nella storia del Napoli.

Il secondo tempo inizia come i primi 45 minuti, poi l’Inter sente la fatica causa la lunga sosta   e abbassa i ritmi del gioco. Il Napoli compatto si difende bene, gli azzurri sembrano in condizioni fisiche migliori. La squadra di Conte tenta di passare in vantaggio , ma di fronte si trova un super Ospina che in due occasioni salva il risultato. Alla fine , Napoli in finale contro la Juve.