Le parole di coach Ciani dopo la sfida di Brescia

Coach Franco Ciani analizza così la partita di stasera con la Leonessa Brescia:


“La partita di stasera è la fotografia della nostra attuale situazione. Un primo quarto eccezionale, frutto del fatto che non abbiamo quasi mai sbagliato al tiro. Frutto di percentuali estremamente positive che hanno confermato un livello competitivo adeguato alla sfida tra la terza e la quarta squadra della serie A. Non siamo non nelle migliori condizioni possibili e ovviamente dobbiamo scendere a compromessi determinati sotto determinati aspetti. Spiace che in ottica di differenza canestri abbiamo concesso un vantaggio che poi è stato difficile ricucire e che con un po’ più di attenzione forse avremmo potuto portare dalla nostra parte. 
Dobbiamo certamente riconoscere la grande forza e aggressività di una Brescia che non per niente inanella l’ottavo successo consecutivo in questa stagione. Quello che però vorrei registrare è che pare che la fase offensiva di Banks sia diventato una zona franca dove è lecita ogni fisicità per la marcatura. Credo che un pizzico di attenzione su questo punto dovremmo metterlo certamente noi nel cercare di ovviare a queste scelte dei nostri avversari, però è anche vero che per un giocatore che non riesce a muoversi perché ha sempre le mani addosso può diventare un problema. Sicuramente non è questa la causa della sconfitta, ma non è la prima partita in cui succede e non vorrei che fosse diventata una moda perché la posta in palio è importante per tutti. Tutti hanno bisogno di punti e il clima playoff è assolutamente normale; questo fa parte delle cose che dobbiamo imparare a vivere nel modo giusto. Dobbiamo dare battaglia a ogni partita, dobbiamo ricaricare le batterie in fretta perché giovedì si gioca già contro Tortona, in una sfida dentro o fuori e anche questa sarà una bella scuola di vita, per quel che riguarda la parte finale della stagione”.