Waterpolo Sardinia Cup: Vince la Spagna , il setterosa si migliora

Una malinconica carrellata di occhi umidi che racchiude i protagonisti di questa prima appendice della Waterpolo Sardinia Cup era da mettere in preventivo. Per le sei formazioni invitate alla sontuosa manifestazione femminile voluta espressamente nel nord Sardegna dal comitato locale della FIN è tempo di rifare le valigie e continuare a lavorare imperterrite in un’estate colma di appuntamenti e sacrifici, lontane dagli svaghi e le sregolatezze che la stagione calda, soprattutto ad una certa età, quasi impone. (Nella foto di Andrea Chaiarmida , le voncitrici posano con il Comitatato organizzatore)

Agli organizzatori non resta che congedarsi mestamente da tutte le giovani e socievoli ospiti che hanno dato un tocco di armonia e calore umano nel quartier generale di Lu Fangazzu. La nazionale spagnola ne esce a testa altissima, incamerando cinque vittorie su altrettante gare. Le giallo rosse potevano permettersi il lusso di allargare le maglie difensive contro il Setterosa visto che nella gara precedente i Paesi Bassi non sono riusciti ad amministrare un vantaggio di tre gol nell’ultimo periodo, facendosi raggiungere dalle ungheresi che hanno imposto la spartizione dei punti, guadagnando il secondo posto finale per migliore differenza reti.

L’aggressività di Chiara tabani (Foto Andrea Chiaramida)

Nonostante la nuova sconfitta, le ragazze di casa hanno tranquillizzato il loro commissario tecnico Carlo Silipo con una prestazione di tutt’altra matrice rispetto a quella indecorosa offerta la sera prima con le magiare. La Spagna è sempre stata avanti, ma alle atlete nostrane va il merito di restare sempre in partita recependo al meglio i consigli della panchina che le esortava a tirare fuori gli artigli soprattutto nelle situazioni di superiorità numerica. A fine gara il tecnico napoletano riserva buone parole al numeroso collettivo convocato a Sassari, ammettendo che tra tutte le gare disputate, quella domenicale è la migliore per l’impegno manifestatosi uniformemente in tutti e quattro i tempi. Ritiene però che qualche prospetto non abbia acquisito quella mentalità internazionale, indispensabile per contrastare con maggiore spregiudicatezza le movenze delle esperte avversarie. Ogni discorso è vincolato all’imminente appuntamento in Croazia per gli Europei (27 agosto – 10 settembre 2022) ma conforta che prima o poi anche le più acerbe avranno l’opportunità di calcare palcoscenici di altissimi livelli.

Dopo tre giorni di ferie, il Setterosa si ritroverà a Siracusa per affinare la preparazione, da condividere con la nazionale australiana. E poi risalirà lo stivale per le ultime rifiniture in quel di Ostia prima di volare verso la penisola balcanica. L’umore è alto, si è consapevoli di smaltire quanto prima la ruggine accumulata nella intensa fase di carico con la certezza che l’orrenda partita con l’Ungheria rappresenti una lezione importantissima per la crescita: la confortante contesa con le iberiche lo ha dimostrato.

Il ct Alessandro campana con le componeneti Segretria organizzativa (Foto Andrea Chiaramida)

ED ORA IL GRAN FINALE CON LE MAGIE DEL SETTEBELLO

Abbracci fraterni, strette di mano intensissime, la salita sui pullman e via in aeroporto per modellare il futuro prossimo. Non c’è troppo tempo per i sentimentalismi perché a Sassari quei marcantoni della pallanuoto maschile catalizzeranno le attenzioni degli appassionati.

Ma il presidente della FIN Sardegna Danilo Russu non dimenticherà mai le attestazioni di stima che gli sono arrivate da tutte le delegazioni femminili. Merito della grande sinergia con la federazione nazionale e gli enti locali come il Comune di Sassari e la Regione Sardegna.

Basta con la commozione, restano ben tre giorni di intensa attività. I mostri sacri del Settebello stanno soggiornando nel Giudicato di Torres dalla scorsa settimana e salvo qualche rada parentesi nelle spiagge locali, la concentrazione è massima perché i vice campioni del mondo e detentori della World League sentono che a Spalato possono continuare la striscia positiva. Lunedì alle 20:00 si comincia il quadrangolare sfidando la Grecia. Lo stesso giorno, ma alle 18:30, si immergono anche i pallanuotisti di Serbia e Grecia. Martedì e mercoledì, rispettivamente alle 20:00 e alle 17:30, la formazione del CT Alessandro Campagna se la vedrà prima con la Croazia e poi con la Serbia.

Groviglio di mani. (foto Andrea Chiaramida)

SARDINIA CUP FEMMINILE: LE GARE DELLA QUINTA GIORNATA

PAESI BASSI – UNGHERIA 10 – 10

Paesi Bassi: Laura Aarts, Iris Wolves, Brigitte Sleeking, Sabrina van der Sloot 2, Maartije Keuning 1, Simone van de Kraats 4, Bente Rogge 1, Vivian Sevenich, Kitty Lynn Joustra, Rozanne Voorvelt 2, Nina Ten Broek, Britt van den Dobbelsteen, Fleurien Bosveld. All. Evangelos Doudesis

Ungheria: Alda Magyari, Dorottya Szilagyi, Vanda Valyi, Greta Gurisatti 3, Brigitta Horvath, Geraldine Mahieu 1, Zsuzsanna Mate, Tamara Farkas 1, Dora Leimeter 1, Natasha Rybanska, Kamilla Farago, Krisztina Garda 1, Alessandra Kiss, Kinga Peresztegi 3. All. Attila Biro

Arbitri: Alessia Ferrari e Filippo Gomez (Italia)

Parziali: 4-2; 3-2; 2-3; 1-3

SPAGNA – ITALIA 11 – 9

Spagna: Laura Ester Ramos, Cristina Nogué Frigola, Anna Espar Llaquet, Beatriz Ortiz Muñoz 2, Nona Pérez Vivas 1, Irene González Lopez 2, Elena Ruiz Barril 2, Pilar Peña Carrasco, Judith Forca Ariza 3, Paula Camús Amoros, Maria Palacio Linde, Paula Leitón Arrones 1, Marina Terrè Martì. All. Miguel Oca

Italia: Aurora Condorelli, Chiara Tabani 2, Luna Di Claudio, Silvia Avegno 1, Lucrezia Lys Cergol 1, Dafne Bettini, Domitilla Picozzi, Roberta Bianconi 1, Valeria Maria Grazia Bianconi, Agnese Cocchiere 1, Giuditta Galardi, Giulia Viacava 2, Caterina Banchelli, Sara Cordovani, Sofia Giustini 1. All. Carlo Silipo.

Arbitri: Juan Carlos Colomins Ezponda (Spagna) e Alessandro Severo (Italia)

Parziali: 2-1;4-3; 3-2; 2-3

LE GARE DELLA PRIMA GIORNATA (3 Agosto 2022)

Israele-Ungheria 8-18

Paesi Bassi-Spagna 7-8

Italia-Grecia 10-10

LE GARE DELLA SECONDA GIORNATA (4 agosto 2022)

Spagna-Israele 20-6

Ungheria-Grecia 11-9

Paesi Bassi-Italia 12-9

LE GARE DELLA TERZA GIORNATA (5 agosto 2022)

Grecia-Paesi Bassi 10-12

Spagna-Ungheria 11-6

Italia-Israele 20-9

LE GARE DELLA QUARTA GIORNATA (5 agosto 2022)

Israele-Grecia 8-15

Paesi Bassi-Israele 22-13

Grecia-Spagna 11-12

Italia-Ungheria 6-15

CLASSIFICA FINALE: Spagna 15, Ungheria 10, Paesi Bassi 10, Grecia e Italia, 4 Israele 0

SARDINIA CUP MASCHILE

Calendario:

1 giornata – lunedì 8 agosto

Serbia-Croazia (Ore 18.30)

Italia-Grecia (Ore 20) diretta Raisport + HD

2 giornata – martedì 9 agosto

Grecia-Serbia (Ore 18.30)

Croazia-Italia (Ore 20) diretta Raisport + HD

3 giornata – mercoledì 10 agosto

Italia-Serbia (Ore 17.30) diretta Raisport + HD

Croazia-Grecia (Ore 19)