Lutto nel mondo dello Sport, è morta Paola Pigni

Paola Pigni, bronzo ai Giochi olimpici del ’72 a Monaco nei 1500, è morta.

La grande atleta italiana aveva 75 anni. Questa mattina presente  alla Cerimonia dell’educazione alimentare nelle scuole nella tenuta presidenziale di Castel Porziano , presente anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha avuto un malore , trasportata all’Ospedale Sant’Eugenio di Milano è deceduta.

La sua carriera  inizia come velocista (12.9 nei 100 e 27.0 nei 200 a 16 anni),   fino ad abbarraciare i 1500 metri. Anche maratoneta il 31dicembre del 1971  vince (la San Silvestro del Cus Roma) in 3h00:43.

Nel 1969 a Milano stabilisce il record mondiale dei 1500  in 4:12, 4 Nella stessa  anno, ai campionati Europei di Atene, pur migliorandosi ulteriormente con 4:12.0, deve accontentarsi del terzo posto dietro Jaroslava Jehlicková (4:10.7, nuovo record del mondo) e la stessa Gommers (4:11.9).

Ai Giochi olimpici del 1972 a Monaco: pur migliorando il suo record italiano tre volte nel giro di cinque giorni (4:09.53 in batteria, 4:07.83 in semifinale e 4:02.85 in finale), nella gara decisiva finisce ancora terza, dietro la russa Lyudmila Bragina (4:01.38, nuovo record del mondo) e la tedesca dell’Est Gunhild Hoffmeister (4:02.83).