Caso Juventus: il Codacons acende in campo al fianco degli azionisti

Sul sito dell’Associazione il modulo per costituirsi parte offesa nell’inchiesta della procura sulle plusvalenze

Dopo la richiesta di rinvio a giudizio recapitata ai vertici della Juventus compreso il club come persona giuridica, il Codacons sta preparando un’azione collettiva in favore degli azionisti della società.

Le ipotesi accusatorie sono false comunicazioni sociali, manipolazione del mercato, dichiarazioni fraudolente con utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, di conseguenza, tutti gli azionisti che hanno acquistato e/o mantenuto nel portafoglio i loro titoli potrebbero essere stati lesi nei loro diritti ed interessi economici.

Sul sito del Codacons è disponibile il modulo di nomina di persona offesa che ciascun aderente può scaricare e inviare alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino al fine di segnalare, con questo primo atto, la propria posizione alle Autorità.

Maggiori informazioni sono consultabili sulla pagina dedicata all’azione: https://codacons.it/plusvalenze-juve-tutela/