Il campione d’Italia under-22 Francesco Paparo debutta tra i professionisti!

Il campione d’Italia under-22 Francesco Paparo del Francis Boxing Team di Rho debutterà nel pugilato professionistico sabato 19 marzo sulla distanza delle quattro riprese nella categoria dei pesi leggeri al palasport di Cinisello Balsamo, in Via XXV aprile n.3, in una manifestazione organizzata dalla Opi 82 SSD insieme all’ASD Rocky Marciano. Il nome dell’avversario di Francesco Paparo sarà annunciato nei prossimi giorni. Nel clou della serata, la rivincita tra il campione d’Italia dei pesi welter Nicholas Esposito e Tobia Loriga. Nel primo match si era imposto Nicholas Esposito ai punti togliendo il titolo a Loriga. (Foto: Francis Rizzo con Francesco Paparo)

Francesco Paparo ha vinto il tricolore, nella categoria dei 60 kg,  nella prima edizione del campionato italiano under-22 organizzato dalla Federazione Pugilistica Italiana a Cascia dal 7 all’11 luglio 2021. Paparo ha sconfitto Raffaele Lasco, Hajriz Buletini, Daniele Oggiano e in finale Youssef Al Mourchid. Fra i dilettanti, il record di Francesco Paparo è di 58 incontri: 37 vinti, 3 pareggiati e 18 persi. Dal febbraio 2016 al dicembre 2021 ha combattuto in tutta Italia e quindi ha accumulato esperienza affrontando pugili con stili diversi. Nel 2021 è diventato anche campione della Lombardia ed è stato protagonista del combattimento più bello della manifestazione Ring Roosters 10 svoltasi il 27 giugno a Garbagnate Milanese: ha superato ai punti Gianluca Russo contro il quale aveva perso ai punti qualche settimana prima a Marcianise.   

Secondo il suo maestro Francis Rizzo, che è anche suo zio, Francesco Paparo ha le qualità per eccellere anche tra i professionisti: “Francesco tira tanti pugni ma è molto bravo anche in fase difensiva: muove il tronco, la testa e riesce a schivare tantissimi colpi dell’avversario. A me piace lo stile americano, fatto di tanti scambi, ed è quello che insegno a Francesco ed agli altri miei pugili. Francesco ha solo 20 anni e quindi ha il tempo per fare esperienza e migliorare. In palestra lo chiamiamo ‘King Papachenko’ perché il suo stile è simile a quello del fuoriclasse ucraino Vasily Lomachenko, campione olimpico nel 2008 e nel 2012 e campione del mondo tra i professionisti. Per essere più preciso, direi che Francesco è una via di mezzo tra Ryan Garcia e Lomachenko. Francesco ha sempre seguito anche Floyd Mayweather, ormai leggendario campione del mondo in varie categorie di peso (dai superpiuma ai superwelter), che era molto bravo ad usare le corde in fase difensiva. Infatti, Francesco è diventato bravo a lavorare alle corde.”

Francesco Paparo frequenta l’ultimo anno dell’istituto professionale IPSIA, ma dopo il diploma diventerà un pugile professionista  a tempo pieno. “E’ quello il suo obiettivo – spiega Francis Rizzo – perché ha il talento per raggiungere grandi traguardi e quindi deve dedicare tutte le sue energie al pugilato.” 

Francis Rizzo ha fondato il Francis Boxing Team nel 2012, in Via Stoppani 4-A a Rho, alle porte di Milano dove allena persone comuni che vogliono mantenersi in forma praticando la nobile arte, pugili dilettanti e professionisti. Appartengono a quest’ultimo gruppo, Gianpaolo Venanzetti, Andrea Lo Sicco, Giuseppe Fiorino, Osvaldo Gagliardi, Vadim Gurau e Mattia Carvelli. Francis Rizzo è anche organizzatore di Ring Roosters, un galà giunto all’undicesima edizione il cui scopo è far maturare esperienza ai giovani pugili che hanno bisogno di costruirsi il record per combattere per il titolo italiano. “Quel titolo è il punto di partenza per vincerne altri – commenta Francis Rizzo – e non mi stupirei se un pugile che ha combattuto a Ring Roosters vincesse un titolo internazionale.” [Foto-Francis Rizzo con Francesco Paparo.jpg