Sul ring di Ugento i Finalisti dei Campionati Assoluti 2022

100 anni di grande boxe con Damiani, Oliva, Cammarelle, Russo e Carafa

Il PalaOzan di Ugento è stato allestito ad hoc per ospitare le Finali dei Campionati Italiani Elite Maschili e Femminili che domani vedranno in gara i migliori pugili AOB d’Italia che, nelle rispettive categorie di peso, tredici maschili e dieci femminili, si contenderanno l’ambito titolo.

La kermesse, indetta dalla Federazione Pugilistica Italiana e organizzata dall’ASD Beboxe Pugilistica Copertinese e dal Comitato Regionale Puglia/Basilicata, in collaborazione con l’ASD Boxe Terra d’Otranto e con il Media Advisor Artmediasport, è patrocinata dal Comune di Ugento e conta sull’importante sostegno della Regione Puglia – Grandi Eventi. Una sinergia di forze in campo che valorizzerà la nobile arte grazie al prezioso contributo del Dipartimento per lo Sport – Presidenza del Consiglio dei Ministri, voluto dal Ministro Andrea Abodi.

Le competizioni inizieranno alla h 14.30 in live streaming su sul canale FPI YouTube Official Channel. E, come da tradizione, a consolidamento del rapporto tra FPI, Artmediasport e RaiSport, a partire dalle h 16.00 è prevista la diretta su RaiPlay, il canale digitale della Rai che accompagnerà la boxe verso il sogno olimpico.

E quest’anno in Puglia, con il gotha del Pugilato, Italiano si festeggia il Centenario degli Assoluti Maschili, il cui primo gong fu suonato a Milano nel 1920, mentre i femminili sono giunti alla 21^ edizione.

Una ricorrenza che verrà celebrata con Big Champ della portata di Francesco Damiani, Patrizio, Oliva, Roberto Cammarelle, Clemente Russo, Giuseppe Carafa e valorizzata con l’impegno e la determinazione di nuovi talenti e di chi, tra i 256 partecipanti (197 uomini e 63 donne), ha già impresso un segno importante nel panorama internazionale come l’olimpionica Angela Carini ed i campioni azzurri Sirine Charaabi, Melissa Gemini, Olena Savchuk, Giulia Lamagna, Lucia Ayari, Erika Prisciandaro, Biancamaria Tessari, Gianluigi Malanga, Vincenzo Lizzi, Francesco Iozia e molti altri. 

Chi metterà al collo la medaglia e indosserà la maglia azzurra avrà l’opportunità di proiettare questa vittoria nazionale verso mete internazionali, con lo sguardo rivolto alle Nazionali Azzurre e quindi al sogno olimpico.

Questo il commento del DT delle Nazionali Azzurre Emanuele Renzini, impegnato ad Assisi per la preparazione del match di Irma Testa ad Abu Dhabi, in occasione del Congresso e Global Forum IBA: “ Gli Assoluti sono un banco di prova importante e quest’anno lo sono ancora di più in vista di Parigi 2024 per selezionare gli atleti che fanno già parte delle Squadre Azzurre e per avere maggiore chiarezza sullo stato dell’arte. Per i giovani talenti, invece, l’obiettivo saranno i Giochi Olimpici del 2028, poiché sono giovani e dovranno maturare per affrontare un impegno così prestigioso”. Ad osservare il futuro che avanza, oltre ai Tecnici delle Nazionali Schoolboys e Youth Oliva e Damiani, sono presenti a bordo ring anche i Tecnici Massimiliano Alota e Gennaro Moffa.