Paraciclismo: a Sarroch campagna divulgativa con divertandem

Creare occasioni che provochino dei fatti, proprio come la tanto declamata “scintilla” presa ad esempio dal presidente nazionale CIP Luca Pancalli per descrivere il trasbordante successo italico alle paralimpiadi giapponesi.(foto: Ilaria Meloni con Silvia Spadaccini)

E su questa scia benefica gli organismi regionali CIP trovano l’ideale esortazione nell’agire con più entusiasmo sul territorio, avvalendosi dei saldi rapporti che in questi anni si stanno intrecciando con Federazioni ed Enti di Promozione Sportiva.

Il presidente comitato paraciclimo Stefano Dessì

Dal 10 al 12 settembre 2021 la forza seduttiva dello sport paralimpico potrebbe mietere nuovi accoliti nel corso della rassegna di paraciclismo denominata simpaticamente “Divertandem”.

La Federazione Italiana Ciclismo (FCI) Sardegna, presieduta da Stefano Dessì (vedere intervista in basso), mobilita le migliori eccellenze organizzative e specializzate per assicurare performances qualitative e soprattutto coinvolgenti (vedere programma in basso). Non a caso è stato scelto il Ciclodromo comunale di Sarroch, un impianto sportivo che si presta assai per favorire nel miglior modo possibile l’approccio alla disciplina sia con esercizi funzionali e prove di abilità, sia nel contatto diretto con rulli, handbike, mountain bike (MTB), queste ultime anche sul circuito.

Protagonisti essenziali, assieme alle persone con disabilità, saranno i tecnici federali e le guide: a loro il compito di trasmettere ai presenti l’indiscusso potere ammaliante di tricicli e tandem; mezzi che riescono a coniugare divertimento e forma fisica. Se praticati a fini sportivi possono regalare soddisfazioni indescrivibili.

Le due campionesse Meloni-Spadaccini

A Sarroch, infatti, non mancherà la sulcitana Ilaria Meloni pluricampionessa italiana nel tandem paralimpico nella categoria riservata agli ipovedenti sia nelle competizioni su pista, sia in quelle su strada. Risale proprio a pochi giorni fa il suo ultimo successo tricolore ottenuto nel corso dei Campionati Italiani Paralimpici di ciclismo su pista ospitati nel Velodromo Francone di Torino. Il primo posto nel tandem (chilometro) è stato condiviso con la sua storica compagna di sella Patrizia Spadaccini, anche lei impegnata nell’allestimento della manifestazione sarrocchese.

Una manifestazione hanbike