Campionati Europei Outdoor Monaco (Ger), 6-12 giugno 2022. Tutti gli Azzurri accedono alle eliminatorie

Conclusa la prima giornata di gare agli Europei outdoor di Monaco, in Germania. Dopo le 72 frecce di ranking round è stato definito il tabellone degli scontri diretti. Tutti i 12 azzurri in gara hanno avuto accesso alle eliminatorie del ricurvo e del compound: domani si scende in campo per i primi scontri individuali, quelli a squadre, mentre i match del mixed team di disputeranno fino alle semifinali. Foto: gli azzurri con lo staff tecnico)

Conclusa la prima giornata di gare ai Campionati Europei di tiro con l’arco a Monaco di Baviera, in Germania. Gli azzurri si fanno notare dopo le 72 frecce dio ranking round che hanno stabilito i tabelloni degli scontri diretti: nell’arco olimpico Mauro Nespoli è sesto e Tatiana Andreoli è decima, nel compound nono posto per Elisa Roner, mentre il migliore italiano è Elisa Fregnan, sedicesimo. Domani secondo giorno di gare con i primi turni eliminatori individuali, a squadre e la corsa fino alle semifinali nel mixed team. 

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO MASCHILE
E’ Florian Unruh a chiudere davanti a tutti la qualifica dell’olimpico maschile: il tedesco totalizza 687 punti e si mette alle spalle il duo spagnolo Miguel Alvarino Garcia (681) e Daniel Castro (680). Per l’Italia il migliore è Mauro Nespoli con 676 punti e il sesto posto. Federico Musolesi e Alessandro Paoli totalizzano i punteggi di 664 e 663 posizionandosi al quindicesimo e al diciottesimo posto con il secondo che, al primo scontro del tabellone, ha battuto 6-0 l’estone Karl Kivilo. Ora per Paoli e Musolesi ci saranno le sfide dei ventiquattresimi di finale, mentre Nespoli è già ai sedicesimi. 

Squadra – Il trio azzurro è terzo nella gara a squadre con 2033 punti, dietro a Spagna e Germania e inizierà la corsa verso le medaglie dagli ottavi di finale dove si scontrerà con la vincente di Belgio-Portogallo.

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO FEMMINILE
In campo femminile è Tatiana Andreoli la migliore delle italiane con 654 punti e il decimo posto, tre posizioni più indietro c’è Lucilla Boari con 651, mentre Elisabetta Mijno, atleta paralimpica alla prima chiamata con la nazionale “normodotati”, conclude la qualifica in ventisettesima posizione (640). Buone le prove delle italiane quindi, mentre in testa alla classifica c’è la tedesca Michelle Kroppen con 675 punti, secondo posto per Penny Healy (GBR) con 667 e terzo per la turca Ezgi Basaran (664). Tutte e tre le azzurre hanno ottenuto l’accesso diretto al secondo turno del tabellone, ma solo Mijno conosce già il prossimo avversario: sarà la polacca Kamila Naploszek. 

Squadra – Nella gara a squadre l’Italia femminile totalizza 1945 punti e si arrampica fino al quinto posto dietro Germania, Gran Bretagna, Turchia e Ucraina. Le azzurre agli ottavi se la vedranno contro Slovacchia o Azerbaigian. 

Mixed Team – Nel mixed team la coppia italiana sarà formata da Nespoli e Andreoli e partirà dalla quarta posizione in tabellone, dopo i 1330 punti in qualifica. Gli azzurri agli ottavi di finale incontreranno Danimarca o Georgia.

I RISULTATI DEL COMPOUND MASCHILE
La classifica maschile vede al primo posto l’olandese Mike Schloesser che comanda con 712 punti, due in più dell’austriaco Nico Wiener, mentre al terzo posto c’è Emircan Haney, turco, con 709 punti. I migliori risultati per l’Italia arrivano da Elia Fregnan e Marco Bruno che chiudono entrambi con 702 punti e le posizioni numero 16 e 17. Termina invece al quarantottesimo posto Valerio Della Stua con il punteggio di 690. I primi due inizieranno la propria corsa dal secondo turno, mentre ai 48esimi Della Stua affronterà Martin Vanek (CZE).

Squadra – Gli azzurri nella gara a squadre si classificano al sesto posto con 2094 punti, con la graduatoria che vede al primo posto la Danimarca (2118), al secondo la Turchia (2115) e al terzo l’Austria (2106). Il terzetto italiano agli ottavi se la vedrà con la Svezia (Benschjold, Hansson, Limas).

I RISULTATI DEL COMPOUND FEMMINILE
Nella gara femminile comandano con 709 punti la britannica Ella Gibson e la danese Tanja Gellenthien, mentre al terzo posto c’è l’atleta turca Yesim Bostan (700). Ottima la prova di Elisa Roner che entra nella top ten con 694 e il nono posto, Marcella Tonioli totalizza 692 punti che vale la tredicesima posizione, per Sara Ret posizione numero ventisette con il punteggio di 679 e passaggio al primo turno in tabellone dove sfiderà l’ucraina Viktoriia Kardash, mentre le altre due azzurre sono già qualificate per i 16esimi.  

Squadra – L’ottimo punteggio delle tre arciere vale il quarto posto a squadre con 2065 punti, dietro a Turchia, Gran Bretagna e Francia. La posizione vale il passaggio diretto ai quarti di finale dove sfiderà una tra Olanda e Islanda. 

Mixed Team – Nel mixed team compound gareggeranno Roner e Fregnan che partiranno dal nono posto in qualifica (1396 punti) e agli ottavi si troveranno di fronte la Croazia (Mlinaric, Buden).