Due su due al Guelfi Sport Center!

Sabato per la prima volta dopo più di un anno sono ritornati sugli spalti i tifosi e quale miglior occasione se non una giornata intera di football, con la partita degli Estra Guelfi Firenze alle 15:00 e quella dei Guelfi Neri, il development team dei Guelfi, alle 21:00.

La prima partita della fase ad orologio dei Guelfi inizia nel migliore dei modi, nonostante l’intercetto subito da Fimiani nel primo drive della partita, con la formazione fiorentina che trova tre TD nel solo primo quarto: il primo a segnare è Costanzi, fresco di scholarship negli USA con Panhandle University, che riceve il pass di Fimiani per il 7-0 dopo l’extra point di “Kikko” Dazzani. A salire in cattedra è poi la difesa fiorentina, con un Marco Fanni che legge bene lo schema avversario ed intercetta Rooney, restituendo la palla all’attacco gigliato già nella redzone bolognese; a quel punto per Gerard Johnson è una formalità entrare in enzone, con una corsa da 4 yard che porta il punteggio sul 14-0 dopo l’ep.

La difesa regge bene e sono nuovamente i Guelfi a segnare, questa volta su pass, con Raffini che riceve il TD di Fimiani e chiude il primo quarto della partita sul 21-0 per gli Estra Guelfi Firenze.

Ad inizio secondo quarto sono i Warriors a segnare, con Berezan che dopo una serie di ottime goal line defense dei Guelfi, riesce ad entrare in endzone, trovando il primo TD dei felsinei per il 21-7.

La risposta dei Guelfi non tarda ad arrivare, ed è nuovamente Gerard Johson a trovare l’endzone, questa volta su ricezione, grazie al pass da 11 yard di Fimiani, che manda le squadre negli spogliatoi sul 28-7.

Nel secondo tempo, come spesso accaduto in stagione, i Guelfi sembrano un pò tirare i remi in barca, con un attacco che non sembra nemmeno lontano parenti di quello visto prima dell’halftime ed una difesa chiamata agli straordinari per limitare i Warriors, che riescono però a trovare il secondo TD di giornata, con Parlangeli che brucia la secondaria dei Guelfi e segna il tpuchdown del 28-14.

Con il touchdown dei bolognesi si risveglia anche l’attacco dei Guelfi che grazie al big play di Gerard Johnson, che buca la difesa dei Warriors con una corsa da 80 yard, chiude la partita con il touchdown del 35-14, grazie all’extra point di Dazzani, infallibile sabato.

Testa ora alla partita di sabato che è quasi un win or go home per i Guelfi, chiamati a vendicare la sconfitta 35-34 di due settimane fa.

Sabato alle 21 è invece iniziata la terza partita stagionale dei Guelfi Neri, il development team dei Guelfi Firenze allenato da Guglielmo Perasole. I Guelfi Neri erano chiamati a confermare quanto di buono fatto vedere quasi un mese fa a Pisa, quando era arrivata la prima storica vittoria della loro storia.

Pronti via e sono però i West Coast Raiders a segnare con Campora, QB titolare al posto dell’infortunato Vaccaro, che lancia il TD pass da 36 yard per Mibelli, che vale il 6-0 dopo l’extra point sbagliato. L’attacco dei Guelfi Neri però non tarda a rispondere, con Morganti che trova subito Formosa con un pass da 21 yard, che il giovane WR, prodotto delle giovanili dei Guelfi, porta in endzone, per il TD del pareggio, con Andrade che mette a segno la conversione da due punti portando i Neri in vantaggio 8-6. Dopo i due drive iniziali sono le difese a dominare, con quella dei Guelfi Neri che trova anche il fumble, non sfruttato però dall’attacco fiorentino, che rischia grosso in occasione di un punt, con Costa che è bravo a recuperare il pallone evitando così la safety. Prima dell’intervallo però, grazie ad un’ottima difesa fiorentina, l’attacco dei Guelfi Neri torna in campo, e grazie ad un big play di Andrade, ed un ottimo ritmo nel passing game, trova il TD, con il RB #28 che trova l’endzone con una corsa da 2 yard che manda le squadre negli spogliatoi sul 14-6, dopo la conversione da due punti fallita.

Tornati dall’halftime i Guelfi Neri sembrano un’altra squadra ed in cinque drive trovano ben tre TD, due con un Andrade in stato di grazia ed uno con Ulivelli, schierato come RB, che chiudono praticamente la partita, grazie anche ad una difesa che concede poco e nulla alla squadra pisana.

Solamente a quarto quarto inoltrato i Raiders riescono a segnare, prima con una corsa da 52 yard di Recce che brucia la secondaria dei Guelfi Neri e poi con una corsa dello stesso Campora in scramble che fissa il punteggio finale sul 32-22, che vale così la seconda vittoria stagionale per i Guelfi Neri e che chiude la stagione dei Raiders con un record di 1-3.

Appuntamento a settimana prossima alle 19:30, con i Guelfi Neri in trasferta a Cecina, che con una vittoria otterrebbero il primo posto nel girone ed un pass per i playoff del CIF 9, con la possiblità di tornare nuovamente al Guelfi Sport Center per la post-season.