Monza – Inter 2-2. Autorete di Dumfries al 93′.

(di Serena Albino) – L’Inter non sfonda a Monza. Dopo la vittoria pesante contro il Napoli, nella 17.ma giornata di Serie A la squadra di Inzaghi pareggia 2-2 contro gli uomini di Palladino e si porta a quota 34 punti.

All’U-Power Stadium nel primo tempo Darmian (10′) sblocca la gara, poi Ciurria (11′) pareggia subito i conti e Lautaro (22′) riporta avanti i nerazzurri approfittando di un errore di Pablo Marì. Nella ripresa i brianzoli aumentano i giri e rimettono tutto in parità nel recupero grazie a un colpo di testa di Caldirola (93′) deviato da Dumfries alle spalle di Onana. Proteste nerazzurre per un gol annullato ad Acerbi.

L’appellativo era: dare continuità dopo la vittoria sul Napoli , invece l’Inter frena a Monza con un pareggio che lascia tanto amaro in bocca e che riporta i nerazzurri a fare un passo indietro in classifica generale.

Contro il Monza  è l’autogol al 93’ a rimettere in discussione la’rincorsa’ nerazzurra , protagonista Dumfries al 93’.

All’U-Power Stadium la gara inizia con un minuto di silenzio per Gianluca Vialli, poi il match entra subito nel vivo.

Il Monza è bene messo in campo da Palladino (3-4-2-1. L’Inter  trova difficoltà nel palleggio  e la manovra non è lineare .

La prima azione è del Monza con Dany Mota , il colpo di testa finsisce fuori.

Bisogna attendere oltre i primi dieci minuti quando il match prende piede e regala la prima emozione con l’Inter che pòassa in vantaggio con Darmian che sfrutta il cross di bastoni   lesto a toccare sottoporta  anticipando Carlos Augusto.

La gioia del vantaggio dei nerazzurri  dura poco : all’11’ Ciurria (primo gol in Serie A), su bel filtrante di Pessina , pareggia , tiro angolato infila Oanana sul secondo palo.

Il Monza prende coraggio , Petagna sfiora il raddoppio, il cross di Machin il colpo  testa sfiora la traversa.,

L’Inter passa in vantaggio: Mablo Marì cerca d’impostare il gioco nella sua area , Lautaro di ‘rapina’ ruba la palla  calcia di potenza in rete.

La ripresa vede nuovi ingressi nel Monza: Caldirola per Marlon Ci prova subito Carlos Augusto e un sinistro di Pessina finisce alto. Dall’altra invece un colpo di testa di Lautaro non centra il bersaglio grosso e Dzeko non riesce a deviare verso la porta un cross di Darmian.

Inzaghi chiama in causa . Asllani, Lukaku e Gagliardini per Calhanoglu, Dzeko e Barella. Nel Monza dentro invece Gytkjaer e Ranocchia al posto di Petagna e Machin.

Lautaro Martinez sfiora la doppietta, il tiro di destr a giro centra la base del palo esterno della porta difesa da Di Gregorio.

La voglia dei brianzoli è viva , la squadra di Palladino chiude in nerazzurri nella propria metà campo .

Onana psalae in cattedra  sui tentativi di Ranocchia e Pablo Marì. Entra anche Colpani  che aggiunge  vivacità alla pressioine dei brianzoli

Inzaghi si affida a Dumfries e Gosens, sostituendo i due laterali abbastanza affaticati.

L’Inter va in gol con Acerbi  sugli sviluppi di un calcio piazzato ,  ma Sacchi annulla per  fallo su  Pablo Marì.  

Palladino si gioca tutte le sue carte , entra Caprari e nell’ultimo tentativo , Caldirola al 93’    con la complicità di Dumfries pareggia i conti. 

IL TABELLINO

MONZA-INTER 2-2

Monza (3-4-2-1): Di Gregorio ; Marlon  (1′ st Caldirola ), Pablo Marì , Izzo (44′ st Caprari ); Birindelli  (28′ st Colpani ), Pessina , Machin  (21′ st Ranocchia ), Carlos Augusto ; Ciurria , Dany Mota ; Petagna  (21′ st Gytkjaer ).

A disp.: Cragno, Sorrentino, Antov, Carboni, Barberis, Valoti, Bondo, Colombo, D’alessandro, Vignato. All.: Palladino

Inter (3-5-2): Onana ; Skriniar , Acerbi , Bastoni ; Darmian 6 (35′ st Dumfries ), Barella  (18′ st Gagliardini), Calhanoglu (10′ st Asllani ), Mkhitaryan , Dimarco  (35′ st Gosens ); Lautaro , Dzeko  (10′ st Lukaku ).

A disp.: Handanovic, Cordaz, De Vrij, Bellanova, D’ambrosio, Zanotti, Carboni, Correa. All.: Inzaghi

Arbitro: Sacchi 

Marcatori: 10′ Darmian (I), 11′ Ciurria (M), 22′ Martinez (I), 48′ st aut. Dumfries (I)

Ammoniti: Mkhitaryan, Gagliardini, Skriniar (I).