De Magistris (Sindaco di Napoli) a Rtl 102.5:”Olimpiadi? Io loe farei dopo le Universiadi del 2019 a Napoli”

NAPOLI PRONTA A CANDIDARSI PER LE OLIMPIADI DEL 2028” “ABBIAMO MESSO 25 MILIONI DI EURO PER RISTRUTTURAZIONE STADIO SAN PAOLO. ATTENDIAMO LE RISORSE DI DE LAURENTIIS”

 Il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris è intervenuto in diretta questa mattina su RTL 102.5 durante “Non Stop News” dalla postazione della radio sul Lungomare della città partenopea che ospiterà alcuni programmi dell’emittente per il Napoli Pizza Village, fino all’evento finale di domenica sera, e ha parlato di Olimpiadi e dei rapporti con De Laurentiis per lo Stadio San Paolo.

Se lei fosse stato sindaco di Roma avrebbe detto subito sì alle Olimpiadi? Maroni in questi giorni si candida ad ospitare, anche se molti dicono che è impossibile, le Olimpiadi a Milano.

Mentre a Roma si discute, a Napoli si decide, nel 2019 ospiteremo le Universiadi che sono importantissime, 15.000 atleti di tutto il mondo e noi siamo contentissimi, tra Comune di Napoli, Regione Campania e Università si è fatto un accordo importante e stiamo già lavorando in silenzio. Io se fossi sindaco di Roma assolutamente direi di sì alle Olimpiadi perché non può valere l’operazione che siccome arriva denaro pubblico ci sarà la corruzione, ma che ragionamento è? Il ragionamento della politica onesta deve dire: c’è un’opportunità che va gestita con le mani pulite. Giustamente loro dicono “No, ma stiamoci attenti, essendo le Olimpiadi ci sono le speculazioni”, ma tu governi Roma? Non le fai fare le speculazioni, sennò vuol dire che tu stesso sei vittima di qualcuno che ti fa fare le speculazioni. Io non lo condivido, poi ognuno può avere le sue idee, io le farei, comunque noi ci candidiamo, Napoli, con tutti i suoi limiti è pronta. Noi con le Universiadi vogliamo dimostrare che siamo la città dei giovani, della pace, dello sport, di un Mediterraneo di accoglienza e non di sangue, questa immagine è importante. Nel 2024, come sapete, non si può fare, ma per le Olimpiadi del 2028 perché no?

Come va invece con il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis? Lo stadio lo rifate?

I rapporti sono buoni, certe volte ci sono delle divergenze ma siamo in rapporti buoni, si sta lavorando alla ristrutturazione seria dello stadio, abbiamo messo risorse importanti grazie al Credito sportivo, 25 milioni di euro, le procedure per i lavori sono già cominciate. Questi però sono tutti soldi nostri, attendiamo le risorse della società che non ci sono ancora state ma ci auguriamo ci saranno nel prossimo futuro.