TIRO CON L’ARCO European Grand Prix (2^ prova) Antalya (Tur), 7-11 aprile 2021. Domani via alla gara

Dopo due giorni di tiri di prova, domani si comincia a fare sul serio alla seconda tappa del Grand Prix Europeo. Dopo la tappa di Porec (Cro) dello scorso marzo, ad Antalya (Tur), che sarà sede dal 31 maggio al 6 giugno anche dei Campionati Europei, domani si scende in campo per le 72 frecce di ranking round.

Sarà un appuntamento importante per sondare lo stato di forma degli arcieri italiani in vista della rassegna continentale e un confronto probante, considerati i numeri che accompagnano il secondo appuntamento internazionale di questo 2021: l’Italia scende in campo solamente con la divisione olimpica che conterà sulla presenza di 108 arcieri in rappresentanza di 29 Nazioni. Le atlete del ricurvo saranno invece in totale 85, in rappresentanza di 24 Nazioni.

GLI AZZURRI IN GARA – I primi a scendere in campo domani mattina saranno gli azzurri: sulla linea di tiro ci saranno i dell’Aeronautica Militare: Mauro Nespoli, di rientro in azzurro dopo 15 giorni a casa causa del covid-19, Marco Galiazzo, David Pasqualucci e Michele Frangilli, oltre a Federico Musolesi (Castenaso Archery Team) e Alessandro Paoli (Arcieri Iuvenilia), che è ritornato con il bronzo dopo la prima uscita internazionale dell’Italia nella prima tappa del Grand Prix a Porec lo scorso 21 marzo.

Queste le azzurre che saranno invece sulla linea di tiro nel pomeriggio: Tatiana Andreoli e Lucilla Boari delle Fiamme Oro, Elena Tonetta e Vanessa Landi dell’Aeronautica Militare e Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia).

IL PROGRAMMA DI GARA – Dopo i primi due giorni di “riscaldamento”, domani, giovedì 8 aprile, si tirano le 72 frecce di ranking round che definiscono il tabellone degli scontri diretti individuali, gli unici consentiti dal regolamento internazionale che ancora non prevede i match a squadre. Venerdì 9 aprile si svolgeranno i primi due turni eliminatori, 48esimi e 24esimi, al mattino del ricurvo maschile e nel pomeriggio del femminile, sabato 10 gli scontri diretti dagli 1/8 di finale fino alle semifinali e domenica 11 aprile si disputeranno prima tutte le finali per il bronzo e dopo quelle che valgono l’oro.