Dakar Classic: La Squadra Corse Angelo Caffi chiude la prima settimana ai piedi del podio

Luciano Carcheri e Giulia Maroni rimontano tre posizioni in Gruppo H3 e sono quarti prima della giornata di riposo alla Dakar Classic 2022 dopo un altro “zero” nel settore di navigazione di oggi

Non poteva chiudersi meglio di così la sesta tappa alla Dakar Classic per la Squadra Corse Angelo Caffi. Luciano Carcheri e Giulia Maroni, sulla Nissan Terrano 1 griffata Costa Ligure, hanno disputato una frazione strepitosa risalendo tre posizioni che permettono loro di presentarsi alla tappa di riposo in quarta posizione poco distanti dal podio di Gruppo H3.

L’incedere dell’equipaggio nella giornata di oggi è stata la dimostrazione di quanto sia imprevedibile una gara come la Dakar Classic. Rallentati nelle prime frazioni a causa di una imprecisione degli strumenti di bordo, Luciano Carcheri e Giulia Maroni hanno capito ieri come migliorare il loro approccio ai controlli, ed in sole due tappe hanno recuperato dal nono al quarto posto candidandosi per essere assoluti protagonisti della seconda settimana.

Sulla gara pesano tuttavia le parole del Ministro degli Esteri francese che oggi si è pronunciato a proposito delle esplosioni avvenute a Jeddah nei giorni scorsi. Stando alle parole del Ministro l’evento potrebbe essere a rischio, anche se fino a questo momento non è pervenuta nessuna comunicazione ufficiale e quindi ci si prepara per riprendere le ostilità domenica dopo la giornata di riposo.

“Siamo molto contenti della tappa di oggi – ha commentato Carcheri, ora al quarantaseiesimo posto assoluto – La tappa era molto bella, i due settori di regolarità sicuramente più impegnativi, mentre il settore di navigazione si è svolto su un plateau quasi completamente pianeggiante dove di fatto tutti i piloti delle prime posizioni hanno segnato uno zero. Abbiamo guidato molto bene, risalire in quarta posizione con questa vettura è una grande soddisfazione considerato che la nostra Nissan Terrano 1 è una derivata di serie T2 e siamo in categoria con le vetture T1 da competizione ex ufficiali”.

“Ovviamente siamo tutti un po’ in apprensione per queste notizie trapelate oggi circa l’eventuale annullamento della corsa – ha concluso Carcheri – ma non abbiamo nessuna conferma e quindi restiamo concentrati al massimo per disputare una grande seconda settimana. Abbiamo ottime sensazioni e puntiamo a chiudere con un risultato di spessore”.

Dakar Classic 2022, il Percorso
01.01.22 | Ha’il-Ha’il (Prologo)
02.01.22 | Ha’il-Ha’il
03.01.22 | Ha’il-Al Quaysumah
04.01.22 | Al Quaysumah-Al Quaysumah
05.01.22 | Al Quaysumah-Riyadh
06.01.22 | Riyadh-Riyadh
07.01.22 | Riyadh-Riyadh
08.01.22 | Riposo Riyadh
09.01.22 | Riyadh-Al Dawadimi
10.01.22 | Al Dawadimi-Wadi Ad Dawasir
11.01.22 | Wadi Ad Dawasir-Wadi Ad Dawasir
12.01.22 | Wadi Ad Dawasir-Bisha
13.01.22 | Bisha-Bisha
14.01.22 | Bisha-Jeddah