Arti Marziali, sport combattimento e da Ring

12^ CONVENTION NAZIONALE KOMBAT LEAGUE

Roma, 5 settembre 2016 – A settembre, al rientro delle vacanze estive, siamo tutti pronti per una nuova stagione di sport e fitness. Di grande tendenza le arti marziali tradizionali ed in particolare gli sport da combattimento e da ring. Anche in Italia oramai sempre più giovani si appassionano alle discipline di difesa di sapore orientale. Del resto in Asia questi sport contano su un giro di affari impressionante e negli Stati Uniti sono oggi pari alla box. Al via dunque il prossimo 11 settembre la 12^ Convention Nazionale di KOMBAT LEAGUE, la più importante realtà in Italia di queste discipline (Conference Florentia Hotel, Firenze, ore 14.30).

Il Presidente Max Baggio anticipa: “Il Calendario Attività 2016/2017 sarà il più intenso di sempre, con tutte le discipline di tendenza quali MMA, Muay Thai, Kickboxing, Sanda ed un nuovo programma internazionale di sviluppo quinquennale, grazie alla partnership con Marco Polo Experience, primaria agenzia di Brand Awarness, Marketing, PR, Sponsorship e Media Relation. L’organizzazione professionistica sbarcherà finalmente negli USA insieme ad MFC Magnum Fighting Championship, importante società americana di Hedge Funds che ha scelto di investire su una promotion internazionale, che ambisce a diventare uno dei punti di riferimento degli sport da combattimento nei prossimi anni. Ad ottobre un primo viaggio studio a New York e poi maggio a Las Vegas. In Asia, a dicembre la prestigiosa King’s Cup a Bangkok, a cui parteciperanno i più forti fighters italiani e poi a febbraio in Cina, Kombat League World Champioship a Macao”.

Non solo sport e passione, ma anche professione. Al via i nuovi corsi di preparazione per Istruttori, Arbitri, Cutman, Pads Trainer, Cornerman, Stuntman, Massaggio Sportivo, accanto ad approfondimenti specifici su Management dello Sport e Soft Skills Training. La perfetta occasione di trasformare le proprie passioni in un lavoro quotidiano di grande soddisfazione. Su questa scia, anche un nuovo progetto editoriale in libreria, una collana di Manuali Ufficiali KL, dedicata agli sport da combattimento e i primi volumi dedicati a Kickboxing, Muay Thai e MMA.

Kombat League presta da sempre massima attenzione ai giovani e giovanissimi, i KL Young Fighter, visto l’effetto benefico delle Arti Marziali e più in genere degli sport da combattimento nei bambini e nei ragazzi nell’età dello sviluppo. Uno studio dell’University Medical Center di Amsterdam, conferma che queste discipline favoriscono il flusso sanguigno e l’ossigenazione del cervello, riducendo lo stress dei ragazzi, migliorandone l’umore e il controllo dei loro impulsi. Disagi sociali come il bullismo sono determinati dall’aggressività e dalla mancanza di regole, di converso la pratica delle arti marziali e degli sport da combattimento costituisce il bilanciamento al disturbo antisociale. La pratica delle arti marziali insegna ai ragazzi a metabolizzare l’eccesso di aggressività distruttiva e canalizzarla in modo positivo attraverso l’uso delle regole del combattimento. Arti che richiedono tempo, pazienza e disciplina. Oltre ad essere uno sport, è un modo di vivere, di mettersi in discussione, di combattere le nostre paure e ansie, di lottare con noi stessi per “cavalcare la nostra tigre interiore” come la definisce Giorgio Nardone, psicologo e praticante di arti marziali. Ed ancora maggiore attenzione a bambine e ragazze che sempre più numerose si avvicinano a queste discipline, con un nuovo  progetto KL Girls Power a loro dedicato. Autostima, autodifesa, fitness & fun, quale migliore mix