Max Pircher ai Los Angeles Rams!

Il sogno è diventato realtà per Maximilian Pircher e per tutto il football americano italiano: da ieri sera, l’azzurro di Bressanone è un giocatore dei Los Angeles Rams! E’ la prima volta che un italiano approda nella NFL senza aver mai messo piede prima negli Stati Uniti, grazie allo speciale International Player Pathway Program della National Football League.

E’ fatta: Maximilian Pircher, atleta classe 1999 di Bressanone, OL della Nazionale Italiana, da ieri sera è un giocatore NFL, scelto dai Los Angeles Rams dopo aver preso parte all’International Player Pathway Program, programma istituito nel 2017 dalla lega professionistica americana per offrire agli atleti di tutto il mondo la possibilità di competere al massimo livello nel football americano.

La notizia, comunicataci dallo stesso Pircher nel tardo pomeriggio di ieri, ha fatto rapidamente il giro di tutto il Paese, scatenando entusiasmo e accendendo i sogni di migliaia di giovani atleti italiani. L’avventura di Max Pircher ha avuto inizio a fine dicembre dello scorso anno, quando dopo essere stato notato dagli scout NFL nel corso di una Combine (camp di valutazione) cui era stato invitato a Stoccarda, gli è stato comunicato di essere stato scelto per l’International Player Pathway e per il relativo lungo training camp che lo ha portato, da fine gennaio a fine marzo, in Florida, alla IMG Academy.

Max ha lavorato duramente, si è messo in luce per la sua determinazione e la sua atleticità, supportato da un fisico imponente e da un’agilità sviluppata grazie alla pallamano, al calcio e al football americano giocato per lo più in Austria e Germania, tra le fila degli Swarco Raiders prima e degli Hildesheimn Invaders poi, esperienze alle quali si aggiunge quella

azzurra, con il ‘Blue Team’, la Nazionale italiana di football americano con la quale ha raggiunto la qualificazione alle finali di Gruppo A del Campionato Europeo (che si giocheranno tra agosto e ottobre di quest’anno).

Ai primi di aprile, l’”International Pro Day” e la possibilità di mostrare i progressi fatti davanti agli scout NFL di tutti gli Stati Uniti. Poi l’attesa, fino all’epilogo di ieri: l’IPP 2021 prevede il coinvolgimento di 4 franchigie della division occidentale della National Football Conference (NFC West). Quattro gli atleti arrivati fino in fondo e, tra questi, anche il nostro Max, che il prossimo 15 maggio volerà a Los Angeles per unirsi al suo nuovo team, i LA Rams, iniziare il camp di allenamento e provare a raggiungere il traguardo successivo, quello più ambizioso, ovvero guadagnarsi un posto nell’Active Roster del team. Non sarà facile, ma Max ci proverà e comunque, mal che vada, ha la certezza di un contratto triennale e di un posto nella Practice Squad dei Rams e questo, per un atleta italiano, è già un sogno vero e proprio!

Oltre a Max Pircher, entrano nel mondo NFL altri due giocatori europei:

Aaron Donkor, LB – Germania – Seattle Seahawks

Bernhard Seikovits, TE – Austria – Arizona Cardinals

E un giocatore messicano:

Alfredo Gutierrez, OL – Messico – San Francisco 49ers

A Max Pircher vanno i complimenti e l’”in bocca al lupo” della FIDAF e di tutti gli appassionati di football americano del nostro Paese che, ne siamo certi, seguiranno da vicino ogni suo passo in questa straordinaria avventura oltreoceano.